Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

14 tracce ripercorrono il tema della solitudine e dell'esclusione

"IL VIANDANTE", L'ULTIMO ALBUM DI ALBERTO CANTONE

Sulla figura del poeta, l'omaggio al cantautore Piero Ciampi


TREVISO - Si chiama “Il viandante” l'ultimo lavoro di Alberto Cantone, terzo disco che segue a “C'era una sogno per cappello” (2008) e “Angeli e ribelli” (2005). Se, nello scorso album, il punto di vista era quello del folle, ora Alberto Cantone assume lo sguardo di chi, nella società di oggi, procede nel suo cammino senza riconoscersi nella società e nei suoi modelli: “E' un disco che fotografa l'anima del viandante che è dentro ciascuno di noi, non soltanto il viaggiatore, ma quella segreta anima che ci porta a sfuggire e ad allontanarci dal mondo, a ritagliarci i nostri spazi di solitudine, a riconoscere nel vagabondo i nostri stessi occhi.” - spiega lo stimato cantautore trevigiano, ospite nei nostri studi - “E' una metafora del presente in cui si perdono tanti punti di riferimento e tante certezze e in cui siamo tutti un po' viandanti, in particolare gli artisti e i poeti.” E proprio alla figura del poeta è dedicata la seconda parte dell'album, con un omaggio di Alberto Cantone al ricordo di Piero Ciampi, “uno dei cantautori che ha avuto un percorso di vita e artistico tra i più duri del nostro mondo di cantautori. Ma ho pensato a tutti i poeti che ricordiamo, e a cui eleviamo dei monumenti quando non sono più in vita, quando invece siamo stati anche noi a lastricare la loro strada di spine.”.