Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Giovedì 6 febbraio la presentazione del libro "La donna che uccise il generale"

GIORNO DEL RICORDO, DUE INCONTRI A TREVISO

Giovedì 13 febbraio l'incontro "Tra miti e silenzi"


TREVISO - In occasione del Giorno del Ricordo, che sarà celebrato il 10 febbraio, il Comune di Treviso, il comitato trevigiano dell'associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia e l'Istresco, l'Istituto per la Storia della Resistenza e della Società Contemporanea della Marca trevigiana, hanno organizzato due incontri, nella sala verde di Palazzo Rinaldi, per commemorare il massacro delle foibe e l'esodo degli italiani giuliano-dalmati.

Giovedì 6 febbraio, alle ore 17 verrà presentato il libro di Carla Carloni MocaveroLa donna che uccise il generale” sulla storia di Maria Pasquinelli, insegnante e donna di cultura che uccise a Pola il generale De Winton, militare inglese con il compito di attuare gli ordini sanciti dal trattato di pace di Parigi, del 10 febbraio 1947, che prevedevano la cessione dell'Istria, di Fiume e della Dalmazia alla Jugoslavia di Tito.

Un gesto folle ed estremo, frutto della disperazione di dover partire e lasciare le proprie radici.

Sempre presso la sala verde di Palazzo Rinaldi, giovedì 13 febbraio, ore 17, si terrà un incontro pubblico dal titolo “Tra miti e silenzi: storia e memorie al confine orientale italiano” a cui parteciperanno la dott.sa Irene Bolzon dell'Università degli Studi di Udine e il dott. Gaetano Dato dell'Università degli studi di Trieste coordinati dalla dott.sa Erika Lorenzon, direttore scientifico dell'Istresco.

Ai nostri microfoni sono intervenute, Laura Vendrame dell'associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia ed Erika Lorenzon, direttore scientifico dell'Istresco.