Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

83-70 la vittoria dei brindisini contro l'Umana, che tiene solo il primo quarto

REYER VENEZIA FULMINATA DALL'ENEL, CIAO COPPA ITALIA

Troppe le 17 palle perse, non bastano Smith e Taylor


MILANO - Niente da fare per la Reyer nei quarti di finale contro l'Enel Brindisi: ne è uscita sconfitta per 83-70. Venezia era partita molto bene con un parziale di 11-0, poi la formazione di Bucchi ha ribaltato nel secondo quarto il confronto con un grande Snaer e controlla fino alla fine. Per i lagunari non sono bastati Smith e Taylor, fatali le 17 palle perse. Dopo la partenza fulminante lagunare, James sblocca i pugliesi con una tripla, Vitali commette un paio di errori e Dyson rimette tutto in discussione. L’avvio di secondo periodo è shock per la Reyer, visto che arriva un parziale di 13-0 brindisino, con uno Snaer show, per ribaltare completamente la gara, con sorpasso e allungo dell’Enel (31-22 al 15′). Da questo momento, la squadra di Bucchi non perderà più il controllo della gara, pur non sfruttando le occasioni di mandare presto in archivio il match, nel terzo periodo. Così, con i canestri di Smith, l’Umana si riavvicina e riesce anche a tornare un paio di volte a -5, sprecando però i palloni per riaprire definitivamente il match. Ancora Snaer, poi James e Campbell riallungano e Venezia viene affossata definitivamente dalle palle perse.