Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, indagine della polizia stradale, sequestrata una "stamperia" a Quinto

FALSE POLIZZE ASSICURATIVE A 50 EURO: DENUNCIATO AUTISTA

Nei guai kossovaro 41enne, dipendente di una ditta di trasporti


TREVISO - Fabbricava nella sua abitazione di Quinto polizze e tagliandi assicurativi falsi che poi rivendeva ai connazionali, al costo di circa 50 euro. A finire nei guai un kossovaro di 41 anni, autista di una importante ditta di trasporti della Marca e collaboratore della Compagnia Assicurativa “Vittoria Assicurazioni”. L'uomo è stato denunciato dalla polizia stradale, al termine di una complessa indagine, per falsità in scrittura privata. Durante una perquisizione presso il suo appartamento gli agenti hanno sequestrato la “stamperia” composta da computer portatile e varie stampanti nonché numerose polizze assicurative false pronte per essere immesse nel mercato. L'indagine è partita nell'agosto del 2013 quando una pattuglia scoprì, nel quartiere di Santa Maria del Rovere a Treviso, una Fiat Marea con un tagliando assicurativo falso della “Vittoria assicurazioni”. Il proprietario, un albanese di 29 anni, disse di aver acquistato la polizza dal falsario al costo di 50 euro. Indagini complesse, composte da analisi di tabulati telefonici, appostamenti e pedinamenti hanno portato all’individuazione dell’abitazione del “falsario”. Secondo gli investigatori il 33enne guadagnava con questa attività circa 2mila euro al mese. Il fenomeno della mancanza della copertura assicurativa nella provincia di Treviso è in costante aumento. Basti pensare che in tutto l’anno 2013 sono state 186 le contravvenzioni elevate, mentre solo nel primo trimestre del 2014 sono già 65 con un aumento in proiezione sullo stesso periodo dell’anno precedente che supera il 40%.