Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

A processo per omicidio colposo il 43enne di Vedelago Gianluca Munaro

CICLISTA INVESTITO A POSSAGNO: CAMIONISTA PATTEGGIA 16 MESI

Vittima del tragico incidente il 35enne di Pederobba Vaner Trinca


POSSAGNO – (gp) Gianluca Munaro, il 43enne di Vedelago che ha investito e ucciso Vaner Trinca, cicloamatore 35enne di Pederobba, ha patteggiato un anno e quattro mesi di reclusione (pena sospesa) per omicidio colposo. L'imputato, dopo il lauto risarcimento elargito alla famiglia della vittima, ha raggiunto un accordo con il pm Gabriella Cama in merito al procedimento penale per il tragico incidente mortale di Possagno. Da una prima ricostruzione dei carabinieri, giunti sul posto assieme ai vigili del fuoco e ai sanitari del Suem 118 che non avevano potuto far altro che constatare il decesso del 35enne, il sinistro sarebbe stato causato da una mancata precedenza del camion guidato da Munaro, dipendente della ditta corriere Nuova Transponder di quinto di Treviso. Vaner Trinca stava tornando dall'allenamento e stava scendendo lungo l'abitato delle “Cioppe” in via Molinetto. Giunto all'incrocio con via Cunial, sarebbe stato agganciato dal mezzo pesante che non avrebbe visto il ciclista e quindi rispettato lo stop. Vaner Trinca sarebbe stato trascinato per una decina di metri fino a quando il camionista si sarebbe accorto della tragedia.