Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Condannato per appropriazione indebita un 37enne padovano di Valdobbiadene

PORTA VIA DALLA PIZZERIA 75 KG DI STRUTTO: PAGHERÀ 10 MILA EURO

Vittima la sua ex, nonchè datrice di lavoro, titolare dei "Magi" di Vidor


VIDOR – (gp) Un mese di carcere, convertito da pena detentiva a pecuniaria per 7.500 euro (ma con la sospensione condizionale), e un risarcimento danni alla parte civile di 2.500 euro comprese le spese legali. Il tutto per aver portato via dalla pizzeria della sua ex fidanzata (in cui lavorava come pizzaiolo) 86 euro dalla cassa e 75 kg di strutto vegetale emulsionato (per un valore commerciale di circa 400 euro). In sintesi è la conclusione del processo che vedeva imputato per l'accusa di furto un 37enne padovano di Valdobbiadene D.C., trascinato in tribunale dalla 30enne asolana Y.P., sua ex fidanzata nonché ex datrice di lavoro e titolare della pizzeria “Magi” di Vidor. Proprio dal locale, il 13 gennaio 2011, sparirono i contanti contenuti nella cassa e i 75 kg di strutto. Un episodio che accadde dopo la fine della storia d'amore tra i due e anche del rapporto di lavoro, chiusosi con un licenziamento. La ragazza, dopo il furto, sporse denuncia contro ignoti ai carabinieri di Valdobbiadene. Mancando segni evidenti di effrazione, i militari chiesero alla donna se potesse avere qualche sospetto, ricevendo però una risposta negativa. La giovane aggiunse però che le chiavi del locale erano in possesso anche del suo ex fidanzato, nonché ex pizzaiolo dei “Magi”. A quel punto i carabinieri chiesero un mandato di perquisizione a carico del 37enne e, una volta entrati nella sua abitazione, trovarono in camera le tre casse di strutto vegetale. L'uomo, difeso dall'avvocato Christian Menegon, è finito così a processo per l'accusa di furto. Il pm Valeria Sanzari, titolare del fascicolo, aveva chiesto una condanna a 8 mesi ma il giudice Marco Biagetti, riqualificando il reato in appropriazione indebita, ha condannato l'uomo al pagamento totale di 10 mila euro. La difesa ha già annunciato appello.