Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

AUDIO terrore alle 17.40, sono tutti tra i 19 ed i 22 anni, sul posto la polizia

MAXI RISSA TRA GANG CINESI IN GHIRADA: NOVE ARRESTATI

Resa dei conti a colpi di spranghe, due feriti, denunciato un minore


TREVISO - Attimi di paura ieri, poco dopo le 17.40, all'interno dell'area del centro sportivo della Ghirada per una furibonda rissa tra giovani cinesi, appartenenti forse a gang contrapposte: nove saranno arrestati dalla squadra volanti della polizia, sei residenti a Treviso e tre in provincia di Vicenza, mentre un 17enne è stato denunciato. Ignota al momento la ragione di quella che è stata una vera e propria resa dei conti: alcuni degli asiatici erano armati di spranghe e tirapugni, armi ritrovate poi a bordo delle loro auto. La rissa è avvenuta poco distante dai campi da beach volley che si trovano di fronte all'ingresso principale; ad assistervi anche alcuni custodi. I responsabili del centro sportivo hanno immediatamente contattato la polizia e sul posto è giunta la squadra volanti, coordinata dal dirigente Immacolata Benvenuto: i cinesi, almeno una quindicina quelli presenti, si sono allontanati a bordo di tre auto: una Fiat Punto e due Alfa Mito di colore bianco. La Punto, con a bordo cinque asiatici, è stata rintracciata nei pressi del sottopasso di via Sarpi: a bordo un giovane con una grave ferita ad una mano, guaribile in 25 giorni di prognosi. Grazie alle telecamere di videosorveglianza la polizia è riuscita a risalire alla targa di una delle due Alfa Mito, fermata dagli agenti in via Oriani. A bordo altri cinque cinesi tra cui un passeggero con il volto insanguinato. Sei tra le persone fermate sono ora agli arresti domiciliari, altri tre hanno invece trascorso la notte presso le celle di sicurezza della Questura. Il commento del capo di gabinetto della Questura di Treviso, Alessandro Tolloso e di Enrico Castorina, di Verdesport.