Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Condannato un 39enne di Villorba sorpreso a a scagliare una bici contro una Bmw

PRENDE A CALCI UN'AUTO E MORDE UN CARABINIERE: 10 MESI DI PENA

Rimane ai domiciliari: pm favorevole del pm alla modifica della misura


VILLORBA – (gp) Apparentemente senza motivo, aveva iniziato a scaraventare la sua bicicletta contro un'auto in sosta e poi, all'arrivo dei carabinieri, ha cambiato obiettivo e si è scagliato contro di loro. Finito in manette il 25 marzo scorso per le accuse di lesioni personali aggravate, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento, per quella serata di follia un 39enne di Villorba ha rimediato una condanna con rito abbreviato a dieci mesi di reclusione, pena sospesa. Il suo legale, l'avvocato Andrea Zambon, ha depositato la richiesta di revoca della misura cautelare incassando il parere favorevole del pm soltanto per un alleggerimento nell'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Il giudice Francesco Sartorio si è riservato la decisione. Stando a quanto riportato nel capo d'imputazione, l'uomo sarebbe stato sorpreso poco dopo le 23 a Visnadello mentre se la stava prendendo con una Bmw Z4 parcheggiata in strada. Prima calci e pugni contro la carrozzeria, poi avrebbe pensato bene di iniziare a scagliare la propria bicicletta contro la vettura. I carabinieri di Villorba, impegnati in un servizio di controllo, lo hanno sorpreso mentre stava sfogando la sua ira e sono intervenuti per identificarlo. Ma lui, secondo l'accusa, non solo si sarebbe opposto con la forza, ma avrebbe anche aggredito con calci e pugni i due militari. Non contento, avrebbe infine morso all'avambraccio uno dei due appuntati: una stretta di mandibola che ha causato al carabiniere lesioni medicate poi in pronto soccorso e giudicate guaribili in sette giorni.