Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Stefano Pillastrini neo coach della De' Longhi si è presentato a stampa e tifosi

ECCO IL "PILLA" DI TVB: "VOGLIAMO LAVORARE, CRESCERE E VINCERE"

"Il vero spettacolo è il massimo impegno che ci mette la squadra"


TREVISO - Sorridente, disteso, felice. Stefano Pillastrini, 53 anni, ferrarese, nuovo coach di Universo Treviso Basket, è stato accolto da un applauso generale alla presentazioni di oggi al Maggior Consiglio. "Sono orgoglioso e onorato di essere a Treviso. Tutti dicono che oggi il male della pallacanestro è la mancanza di progetti: ebbene, io sono qui proprio perchè me ne è stato presentato uno di importante. Ho sempre preferito partire dal basso, dalle fondamenta, per costruire qualcosa senza fretta. Qui si vuole solo lavorare, crescere, diventare una squadra. Sappiamo che la strada sarà lunga e difficile, Treviso sarà un bersaglio per tutti ma abbiamo anche tutte le intenzioni per fare un buon lavoro. Tenteremo di vincere con la crescita dei giocatori, più che con il tatticismo. La Silver è un torneo che mi piace parecchio, non è una multinazionale dove si trovano giocatori di tutti i Paesi, la pallacanestro che si fa è fondata più sul gioco di squadra che sulle individualità. Personalmente preferisco far praticare un gioco aggressivo, basato sul'intensità difensiva in grado di condizionare gli avversari, e sul contropiede. Ma il vero spettacolo è vedere una squadra che lotta."
Da parte sua il presidente Paolo Vazzoler ha detto: "Il "Pilla" si presenta da solo, allenava già quando giocavo io, nell'86...Ci voleva un pilota, una guida per questo gruppo di amici e imprenditori che ha messo in piedi Treviso Basket."
Giuseppe Ramanzini: "Sono stato ben felice di firmare la bozza del contratto: vincere va bene, ma prima c'è bisogno di consolidamento nella categoria. I nostri soci vogliono che il Palaverde si riempia."
Andrea Gracis: "Realizzare la presenza di Pillastrini a Treviso mi sembrava un sogno, ma abbiamo trovato subito la sintonia giusta. Stefano ha sempre lavorato per costruire, la molla è stata questa. La squadra? Ora inizieremo a costruirla, ci vorrà tempo e pazienza, ma abbiamo fiducia che ne verrà fuori un buon lavoro."

Nella foto, da sinistra: il segretario generale Giovanni Favaro, il presidente Paolo Vazzoler, Stefano Pillastrini, il presidente di Consorzio Universo Treviso Giuseppe Ramanzini, il direttore sportivo Andrea Gracis