Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, 34enne congela l'animale e lo riconsegna, poi lancia l'allarme al 118

MUORE IL GATTINO CHE DOVEVA ACCUDIRE: LO METTE IN FREEZER

Proprietaria del micio disperata: si barrica in casa, interviene il Suem


TREVISO - Uno dei suoi cinque gattini, affidati ad una conoscente durante la sua assenza da casa, era morto. Per questo una 54enne trevigiana, in preda al dolore e allo sconforto, si è barricata in casa senza rispondere più al telefono e facendo temere il peggio, anche forse un gesto estremo. A lanciare l'allarme al 118 e alle forze dell'ordine è stata, sabato scorso, l'amica 34enne che si era presa cura dei mici: quando uno dei felini (già gravemente malato e a cui dovevano essere fatte quotidiane punture di medicinale) è morto, lei lo aveva conservato, in freezer. Il "dramma" si è concretizzato al ritorno a casa della padrona che ha ricevuto dall'amica la ferale notizia e le è stato consegnato l'animale, congelato. Proprio questo episodio ha portato la padrona alla disperazione e, secondo i timori della 34enne, a poter compiere atti di autolesionismo. La giovane, preoccupata dal fatto di non riuscire a mettersi in contatto con lei, ha contattato il 118. Quando le forze dell'ordine si sono presentate all'abitazione della donna, alla periferia di Treviso, non è stato semplice convincerla ad aprire la porta. La 54enne appariva infatti in stato di forte choc e per questo è stato necessario trasportarla presso il Ca' Foncello di Treviso per accertamenti. La carcassa del felino è stata invece rimossa in seguito dal servizio veterinario dell'Ulss 9.