Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Maltempo, vigili del fuoco impegnati a Roncade e Quinto, frana a Fregona

INTERROTTA LA LINEA PADOVA- CALALZO: RITARDI E CANCELLAZIONI

Crolla un muro sulla tratta, disagi anche in stazione a Treviso


TREVISO - Cancellati tutti i treni provenienti da Calalzo e in forte ritardo quelli in arrivo da Feltre. Queste le ripercussioni, vissute ieri mattina alla stazione ferroviaria di Treviso da alcuni passeggeri, di un cedimento lungo la linea ferroviaria Padova-Calalzo. Tra Longarone e Ospitale, verso le 5 del mattino, è crollato un muro di contenimento a causa delle forti piogge che hanno interessato il bellunese. La circolazione, alla luce del sopralluogo svolto ieri mattina dai tecnici di Rete Ferroviaria Italiana, riprenderà regolarmente sono a partire da mercoledì prossimo, 3 settembre. La tratta era stata riaperta solo il primo agosto scorso dopo la chiusura di fine gennaio 2014: le forti nevicate avevano infatti portato al crollo di diverse piante sui binari con danni su lunghi tratti della linea ferrata. Nella notte tra domenica e lunedì pioggia e forti temporali hanno interessato tutto il territorio della Marca. I Comuni più colpiti sono stati senza dubbio Quinto e Roncade: è qui che i vigili del fuoco hanno dovuto effettuare vari interventi per rimuovere o tagliare piante e altri arbusti che erano finiti lungo alcune strade. Il danno più ragguardevole a Breda dove si è registrato il crollo della cuspide del campanile della chiesa parrocchiale. In pedemontana si registra invece l'ennesima frana, lungo la strada tra Fregona e Colors, fortunatamente senza danni ingenti: lo smottamento, con fronte di circa 70 metri, ha portato al restringimento ad una sola corsia di marcia della carreggiata per un tratto di un centinaio di metri.