Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Un vigile del fuoco fuori servizio gli ha praticato il massaggio cardiaco

INFARTO MENTRE GIOCA A TENNIS, LO SALVA POMPIERE LI' PER CASO

Germano Zanon, 72 anni, si è sentito male ai campi di Visnadello


SPRESIANO - Deve ringraziare la presenza di spirito di un ex collega, che si trovava sul posto e gli ha subito praticato il massaggio cardiaco, salvandogli, con ogni probabilità, la vita. Germano Trevisan, 72enne, vigile del fuoco in pensione ed istruttore di tennis, si è sentito male all'improvviso, mentre stava giocando una partita con alcuni amici, sui campi degli impianti sportivi di Visnadello. I sintomi lasciavano pochi dubbi: infarto. Per fortuna del 72enne, tra i presenti c'era un caposquadra dei pompieri, fuori servizio, che ha intuito quanto stava accadendo ed ha iniziato ad effettuare la manovra di primo soccorso sull'anziano. Nel frattempo, la centrale del 118 ha inviato l'elicottero di Treviso Emergenza ed anche un'ambulanza, dirottata sul luogo di ritorno da un altro intervento. Affidato ormai alle cure di medici ed infermieri, l'infartuato è stato stabilizzato e trasportato d'urgenza al Ca' Foncello, dove si trova tuttora ricoverato in prognosi riservata.