Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La replica: "Decisi interventi immediati, se hanno cambiato idea è un problema"

"ERBA ALTA NEI CIMITERI? TUTTA COLPA DEL COMUNE"

Contarina accusa Ca' Sugana del ritardo nella scelta sui diserbanti


TREVISO - Tornano a farsi roventi i rapporti tra Comune e Contarina. Ultimo elemento di contrasto, la pulizia dalle erbacce nei cimiteri cittadini. “I lavori di diserbo nei cimiteri di Treviso sono stati, di fatto, bloccati dal Comune, che ha tardivamente deciso come procedere – accusa Franco Zanata, presidente di Contarina -, per effetto dell’entrata in vigore di una Direttiva Europea che limita, in maniera particolarmente restrittiva, l’uso dei prodotti chimico-biologici. Pur essendo stato sollecitato già a partire dallo scorso febbraio, il Comune di Treviso, contrariamente alle altre amministrazioni comunali dei consorzi, non ha dato una pronta risposta in modo tale da consentire azioni tempestive”.
In sostanza, spiega Zanata, nei camposanti non è possibile usare i decespugliatori: troppo alto il rischio di far schizzare sassi e ghiaino e rovinare lapidi e fotografie sulle tombe. Troppo lungo e costoso anche procedere a mano, con la zappa, a causa dell'estensione delle zone da pulire. Contarina, ribadiscono dall'azienda, aveva perciò proposto di agire con diserbanti sperimentali. Da Ca' Sugana, però, il via libera è arrivato solo pochi giorni fa. L'azienda ora ha avviato i lavoro, ma, continua il presidente “rimane il dubbio sull’efficacia degli interventi, dati i tempi di azione del prodotto, con la possibilità più che concreta di ritrovarsi i siti cimiteriali in condizioni di ordine e decoro approssimativi in occasione della prossima commemorazione dei defunti.
Non si fa attendere la replica di Roberto Grigoletto, vicesindaco di Treviso con delega alla gestione del Verde pubblico: “Sono sinceramente sorpreso delle dichiarazioni di "Contarina" – ribadisce -. Il 4 settembre è stata fatta una riunione a Ca' Sugana alla presenza di sindaco, dirigenti comunali, presidente e direttore del Contarina e direttore del Consorzio Priula: avevamo stabilito che il Contarina sarebbe intervenuto immediatamente. Spero non abbiano cambiato idea. Se fosse così sarebbe un problema. E non da poco...”.