Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Mi aspettavo che gli organizzatori del festival si dissociassero"

L'ASSESSORE MANFIO CONTRO PEL┘: "COME PUĎ DARCI DEI FASCISTI?"

Il cantante, a Treviso per l'Home, aveva accusato l'amminstrazione


TREVISO - Le dichiarazioni di Piero Pelù non le sono proprio piaciute. Così l'assessore al sociale del comune di Treviso, Liana Manfio passa al contrattacco: “Non mi pare che un cantante, su un palco davanti a migliaia di persone, possa permettersi di fare certe valutazioni sulla città che lo ospita e su un'amministrazione che non conosce”.
Cosa è successo?
Venerdì scorso, Pelù è venuto a Treviso per un duetto nell'ambito dell'Home Festival, insieme a Marky Ramone, dello storico gruppo punk dei Ramones. Parlando con i giornalisti, prima della sua esibizione, il rocker fiorentino, fondatore dei Litfiba, non aveva risparmiato critiche al suo concittadino Renzi, con cui Pelù si è spesso scontrato. E a chi gli spiegava come anche Treviso sia ora governata da un sindaco e da un'amministrazione molto vicina al presidente del consiglio, ha replicato beffardo. “Allora vuol dire che dopo vent'anni di Lega, ora è arrivato il vero fascismo”.
Una provocazione di cui l'assessore Manfio si è detta “molto infastidita”.
Nè l'esponente della giunta ha gradito il silenzio in proposito degli organizzatori della kermesse di cui il cantante era ospite. “Mi sarei aspettata – ha rincarato la Manfio – che quantomeno si dissociassero da queste affermazioni, vista anche la collaborazione che il Comune ha dato al festival”.