Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Mi aspettavo che gli organizzatori del festival si dissociassero"

L'ASSESSORE MANFIO CONTRO PELÙ: "COME PUÒ DARCI DEI FASCISTI?"

Il cantante, a Treviso per l'Home, aveva accusato l'amminstrazione


TREVISO - Le dichiarazioni di Piero Pelù non le sono proprio piaciute. Così l'assessore al sociale del comune di Treviso, Liana Manfio passa al contrattacco: “Non mi pare che un cantante, su un palco davanti a migliaia di persone, possa permettersi di fare certe valutazioni sulla città che lo ospita e su un'amministrazione che non conosce”.
Cosa è successo?
Venerdì scorso, Pelù è venuto a Treviso per un duetto nell'ambito dell'Home Festival, insieme a Marky Ramone, dello storico gruppo punk dei Ramones. Parlando con i giornalisti, prima della sua esibizione, il rocker fiorentino, fondatore dei Litfiba, non aveva risparmiato critiche al suo concittadino Renzi, con cui Pelù si è spesso scontrato. E a chi gli spiegava come anche Treviso sia ora governata da un sindaco e da un'amministrazione molto vicina al presidente del consiglio, ha replicato beffardo. “Allora vuol dire che dopo vent'anni di Lega, ora è arrivato il vero fascismo”.
Una provocazione di cui l'assessore Manfio si è detta “molto infastidita”.
Nè l'esponente della giunta ha gradito il silenzio in proposito degli organizzatori della kermesse di cui il cantante era ospite. “Mi sarei aspettata – ha rincarato la Manfio – che quantomeno si dissociassero da queste affermazioni, vista anche la collaborazione che il Comune ha dato al festival”.