Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, l'episodio alle 4.30 di domenica nei pressi della pizzeria "Da Fausta"

BRUTALE AGGRESSIONE IN CENTRO PESTATO E RAPINATO DEL CELLULARE

Un 23enne ferito da una banda formata da tre sudamericani


TREVISO - Mercoledì sarà un nuovo vertice per l'ordine e la sicurezza, che si terrà presso la Prefettura di Treviso, a fare il punto della situazione alla luce dell'ennesimo episodio di violenza avvenuto in centro storico. Il fatto è avvenuto verso le 4.30 del mattino a pochi passi dalla pizzeria "Da Fausta" in via Portico Oscuro. Un ragazzo trevigiano di 23 anni è stato aggredito, brutalmente picchiato e rapinato da una banda composta da tre sudamericani che sono fuggiti con il suo telefono cellulare. Il giovane, ferito al volto da un pugno, ha riportato ferite guaribili con una prognosi di cinque giorni. Sull'episodio indagano ora i carabinieri di Treviso che stanno visionando le telecamere di videosorveglianza della zona e monitorando la traccia del telefonino che è stato strappato alla vittima dell'agguato. Il 23enne ha raccontato di aver trascorso parte della serata in un bar del centro e di aver poi litigato, per futili motivi, con questo gruppetto di stranieri: tutti i protagonisti dell'episodio sarebbero stati alterati dall'alcool. Ca' Sugana cerca di gettare acqua sul fuoco delle polemiche in attesa che le indagini facciano maggiore chiarezza su quanto è accaduto. “Non c'è nessuna condotta di questa amministrazione che ha reso possibile o che ha facilitato atteggiamenti di questo tipo”: così il sindaco di Treviso, Giovanni Manildo, è intervenuto commentando l'episodio e prendendo le parti del titolare della pizzeria “Da Fausta” che domenica mattina si è trovato a ripulire il suo locale dalle tracce di sangue del giovane rapinato.