Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Conegliano, indagine del Commissariato, pusher beccato in centro dagli agenti

ANFETAMINE PER FESTINI A BASE DI SESSO: ARRESTATO UN 43ENNE

Ordinava droga on line e la smerciava a clienti tra i 20 e i 65 anni


CONEGLIANO - Acquistava anfetamine on line, se le faceva arrivare via posta dalla Repubblica Ceca, e poi le rivendeva ai clienti che si procurava solitamente attraverso le chat dei social network o di whatsapp. Ad essere arrestato per spaccio dagli uomini del Commissariato di Conegliano un 43enne di Domegge, operaio ora disoccupato e senza nessun precedente penali alle spalle. L'uomo, ora ai domiciliari, è stato pizzicato durante un controllo della polizia mentre stava cedendo ad un giovane, nel centro di Conegliano, una dose di anfetamine da 44,5 grammi, suddivisa in due involucri. Il pusher ha raccontato ai poliziotti che la sostanza consisteva in aminoacidi per uso sportivo ma le analisi lo hanno smascherato. Il 43enne, messo alle strette, ha poi confessato la verità: la droga arrivata dalla Repubblica Ceca, veniva ordinata attraverso una casella e-mail fittizia e pagata attraverso bonifici western union. Dall'analisi del pc che gli investigatori hanno sequetrato all'uomo è emersa anche una ampia rete di clienti che vanno dai 20 ai 65 anni. La sostanza, sostengono gli agenti del Commissariato, veniva utilizzata anche per festini a base di sesso.