Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Tutti fuori sindaco, assessori e impiegati: allarme rientrato intorno alle 14

"C'╚ UNA BOMBA IN MUNICIPIO", CENTRO SEMI PARALIZZATO

Isolata l'area tra piazza San Vito, via Sugana e piazza Rinaldi


TREVISO - Città semi paralizzata a causa dell'allarme bomba. Dopo la telefonata di avvertimento, è subito scattata la procedura di evacuazione anche per il municipio di Treviso, uno dei luoghi indicati dal presunto bombarolo. L'anonimo però non specificava quale delle sedi comunali fosse interessata, dunque, per precauzione, sono stati sgomberati sia Ca' Sugana, sia Palazzo Rinaldi. Tutti fuori i dipendenti, sindaco ed assessori: qualche rappresentante della giunta ha spostato gli appuntamenti previsti nel proprio studio privato o direttamente nelle piazze vicine. Carabinieri e Polizia locale hanno isolato l'area tra via Municipio, vicolo del Gallo, i Buranelli e piazza Rinaldi. Traffico sia a motore che pedonale bloccato, con qualche problema per chi doveva rientrare a casa o raggiungere una delle attività commerciali situate nella zona rossa (fortunatamente non molte). "Un dispendio di energie e di denaro pubblico pazzeschi. L’episodio di questa mattina è inaccettabile soprattutto perché ingiusto nei confronti della collettività – ha dichiarato il sindaco Giovanni Manildo - Spero davvero che gli autori di questi procurati allarmi vengano presi al più presto. Devo ringraziare gli assessori e i dipendenti del Comune di Treviso che hanno continuato a lavorare anche fuori dalle sedi comunali, ricevendo i cittadini nelle piazze. I dipendenti anno affrontato questa emergenza con grande serietà. Grazie infine alle forze dell’ordine, ai carabinieri e alla polizia locale, che subito sono intervenuti per fare fronte all’emergenza". 
Minori disagi alla sede principale dell'Ipsia Giorgi, lungo il Terraglio, altro edificio dove era stata segnalato un altro ordigno: un leggero ingorgo si è creato solo al momento delle auto dei genitori, venuti a riprendere i figli. In centro, dopo l'ispezione da parte di artificieri e cani, intorno alle 14.15 la quarantena è cessata per Ca' Sugana, poco dopo gli impiegati hanno potuto rientrare anche a Palazzo Rinaldi e le normali attività hanno potuto riprendere.