Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

AUDIO Treviso, il dibattito si trasforma in un coro di critiche contro "Mare Nostrum"

SUL CAOS PROFUGHI SI CONSUMA LA FRATTURA SINDACI-GOVERNO

Szumski offre le chiavi del municipio, aperture da Piazza e Manildo


TREVISO - C'è chi offre, in modo provocatorio, le chiavi del proprio municipio per ospitare i profughi: è il caso del sindaco di Susegana, Riccardo Szumski. C'è chi vorrebbe dare ospitalità ma chiede denaro per ristrutturare aree a tale scopo, come il primo cittadino di Silea, Silvano Piazza. Ma salvo alcuni distinguo, aldilà dei colori politici e dei territori, i sindaci della Marca hanno espresso una ferma contrarietà all'accoglienza degli stranieri: del resto la Prefettura, come sottolineato dallo stesso vicePrefetto Signoriello, non aveva nessun potere impositivo. La frattura tra le amministrazioni locali e l'ente di Governo è stata, sul caso profughi, profonda. Queste le voci di alcuni sindaci che sono intervenuti al vertice di oggi. Ai microfoni di radio Veneto Uno interviene così Giovanni Manildo, sindaco di Treviso, uno dei più “concilianti” tra le fasce tricolori presenti, Silvano Piazza, primo cittadino di Silea, il sindaco di Conegliano, Floriano Zambon, Nico Presti, primo cittadino di Arcade e in rappresentanza del Comune di Chiarano, Gianpaolo Vallardi.