Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

AUDIO Treviso, il dibattito si trasforma in un coro di critiche contro "Mare Nostrum"

SUL CAOS PROFUGHI SI CONSUMA LA FRATTURA SINDACI-GOVERNO

Szumski offre le chiavi del municipio, aperture da Piazza e Manildo


TREVISO - C'è chi offre, in modo provocatorio, le chiavi del proprio municipio per ospitare i profughi: è il caso del sindaco di Susegana, Riccardo Szumski. C'è chi vorrebbe dare ospitalità ma chiede denaro per ristrutturare aree a tale scopo, come il primo cittadino di Silea, Silvano Piazza. Ma salvo alcuni distinguo, aldilà dei colori politici e dei territori, i sindaci della Marca hanno espresso una ferma contrarietà all'accoglienza degli stranieri: del resto la Prefettura, come sottolineato dallo stesso vicePrefetto Signoriello, non aveva nessun potere impositivo. La frattura tra le amministrazioni locali e l'ente di Governo è stata, sul caso profughi, profonda. Queste le voci di alcuni sindaci che sono intervenuti al vertice di oggi. Ai microfoni di radio Veneto Uno interviene così Giovanni Manildo, sindaco di Treviso, uno dei più “concilianti” tra le fasce tricolori presenti, Silvano Piazza, primo cittadino di Silea, il sindaco di Conegliano, Floriano Zambon, Nico Presti, primo cittadino di Arcade e in rappresentanza del Comune di Chiarano, Gianpaolo Vallardi.