Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Alla sbarra per omicidio colposo un 33enne originario di Malo ma residente a Cessalto

INVESTI' E UCCISE MARIA TERESA PEDRON: PATTEGGIA OTTO MESI

Il 28 dicembre scorso travolse la donna lungo l'Opitergina a Mansuè


MANSUE' – (gp) Otto mesi di reclusione con la sospensione condizionale della pena. Questa l'entità del patteggiamento ottenuto da un 33enne originario di Malo in provincia di Vicenza ma residente a Cessalto, che il 28 dicembre scorso investì e uccise l'83enne Maria Teresa Pedron. L'incidente si era verificato poco dopo le 17 lungo la provinciale Opitergina a Mansuè. L'anziana stava attraversando la strada sulle strisce pedonali per recarsi a vedere le epigrafi appese nelle bacheche del bar Bertacchini, in quel momento chiuso. Complice il buio, il 33enne alla guida della sua Mini Cooper non si era accorto della presenza della donna centrandola in pieno. Maria Teresa Pedron venne caricata sul cofano e scaraventata a terra a diversi metri di distanza. Nonostante i tempestivi soccorsi da parte dei sanitari del Suem 118, per l'83enne non ci fu nulla da fare.