Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Conegliano, rischiano ora una doppia denuncia per interruzione di pubblico servizio

GIUDICE DI PACE LI CONDANNA: TORNANO PER PROTESTARE

Fermati dai carabinieri due agricoltori di Nervesa di 48 e 20 anni


CONEGLIANO - Contrariati per la decisione presa nei loro confronti dal giudice di pace di Conegliano, che li aveva condannati, hanno pensato bene di recarsi all'ex tribunale per protestare vibratamente nei suoi confronti. Urla e parole pesanti quelle proferite da parte di due agricoltori di Nervesa, padre 48enne e figlio 20enne, che hanno indotto il giudice Gianni Bottoli a chiedere l'intervento dei carabinieri. L'episodio è avvenuto in mattinata. C'era il timore che la situazione potesse degenerare. In corso c'era peraltro un'udienza che è stata temporaneamente sospesa, a causa di questo fuoriprogramma. Padre e figlio sono stati entrambi portati in caserma a Conegliano e per loro potrebbe ora scattare una doppia denuncia per interruzione di pubblico servizio.