Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Fiom, Fim e Uilm: "Fatti gravissimi, si cerca di far salire la tensione"

METALMECCANICI TREVIGIANI, DOMANI SCIOPERO DI UN'ORA

Dopo gli scontri di Roma, i sindacati hanno proclamato l'astensione


TREVISO - Metalmeccanici della Marca in sciopero, domani, in sostegno con i colleghi della Ast di Terni. Dopo gli scontri avvenuti ieri a Roma, tra operai in protesta e polizia, i sindacati trevigiani di categoria hanno indetto unitariamente un'ora di sciopero su tutto il territorio provinciale.
“Le segreterie Fim Cisl - Fiom Cgil - Uilm Uil di Treviso – spiega un comunicato - nel condannare i gravissimi fatti successi ieri a Roma esprimono vicinanza ai sindacalisti e lavoratori coinvolti, unica loro colpa quella di manifestare pacificamente in difesa del posto di lavoro”. Secondo i sindacati quanto avvenuto nella capitale costituisce una violazione di diritti costituzionali: “Dopo aver organizzato manifestazioni in tante piazze d’Italia e aver visto la forza pacifica espressa anche nelle scorse settimane questo riflusso di violenza non ha giustificazione alcuna e va condannato per quello che è, un attacco diretto ai diritti”, hanno commentato i segretari delle organizzazioni sindacali. Per questo, Fiom, Fim e Uilm hanno proclamato la mobilitazione: la volontà, sottolineano, è anche quella di dare u segnale perchè il clima di disagio creato dalla crisi economica non venga ulteriormente esasperato da azioni che minano la coesione sociale.