Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Fiom, Fim e Uilm: "Fatti gravissimi, si cerca di far salire la tensione"

METALMECCANICI TREVIGIANI, DOMANI SCIOPERO DI UN'ORA

Dopo gli scontri di Roma, i sindacati hanno proclamato l'astensione


TREVISO - Metalmeccanici della Marca in sciopero, domani, in sostegno con i colleghi della Ast di Terni. Dopo gli scontri avvenuti ieri a Roma, tra operai in protesta e polizia, i sindacati trevigiani di categoria hanno indetto unitariamente un'ora di sciopero su tutto il territorio provinciale.
“Le segreterie Fim Cisl - Fiom Cgil - Uilm Uil di Treviso – spiega un comunicato - nel condannare i gravissimi fatti successi ieri a Roma esprimono vicinanza ai sindacalisti e lavoratori coinvolti, unica loro colpa quella di manifestare pacificamente in difesa del posto di lavoro”. Secondo i sindacati quanto avvenuto nella capitale costituisce una violazione di diritti costituzionali: “Dopo aver organizzato manifestazioni in tante piazze d’Italia e aver visto la forza pacifica espressa anche nelle scorse settimane questo riflusso di violenza non ha giustificazione alcuna e va condannato per quello che è, un attacco diretto ai diritti”, hanno commentato i segretari delle organizzazioni sindacali. Per questo, Fiom, Fim e Uilm hanno proclamato la mobilitazione: la volontà, sottolineano, è anche quella di dare u segnale perchè il clima di disagio creato dalla crisi economica non venga ulteriormente esasperato da azioni che minano la coesione sociale.