Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Altra gara sofferta ma risolta come sempre con un grandissimo finale

INFINITA DE' LONGHI: METTE KO ANCHE LATINA ED ORA ╚ 6 SU 6

Pubblico da record: quasi 4400 spettatori in delirio


TREVISO - Sesta vittoria consecutiva e come sempre in rimonta. Con il punteggio di 74 a 59, la Dé Longhi Treviso Basket riesce a mettere ko la Benacquista Latina, avanti per tre quarti del gioco e a mandare su di giri un pubblico da record accorso al Palaverde: 4384 tifosi. L'entusiasmo ormai di una intera provincia sta dilagando di fronte a risultati semplicemente favolosi. Ma nemmeno stavolta è stata una vittoria facile. Coach Pillastrini inizia in una bolgia biancoceleste con Pinton in cabina di regia, Williams guardia, il capitano Fabi come ala piccola, con Powell e Rinaldi a guardia del canestro. E la sfida, almeno all’inizio, è tutta sotto le plance, con Ihedioha e Somogyi a dare fastidio a Rinaldi e Powell (2-8 esterno), che però restituiscono con gli interessi il favore ai colleghi di reparto. Austin è implacabile in fade-away, e allora Fabi lascia il posto a Matteo Negri: il giovane esterno bolognese manda due triple sul ferro, ma quando comincia a servire assist ai compagni (delizioso quello per Powell) e ad attaccare il ferro, ecco che Treviso torna a -1. Una persa di Williams viene punita da una tripla dell’implacabile Austin e finisce il quarto con la De’ Longhi sotto di quattro punti e Pillastrini che approfitta della pausa tecnica per riogranizzare una difesa che nel primo quarto ha concesso 23 punti. Inizia il secondo quarto di gioco e Powell è già in doppia cifra, solo che è l’unico a trovare il canestro con continuità. Ci pensa allora il Palaverde, con un coro da brividi a dare la carica ai suoi ragazzi. Latina però non si lascia intimorire dall’onda biancoazzurra e continua a spingere (time-out chiamato dal “Pilla” sul 22-31 ospite). Fabi rompe il digiuno trevigiano e questa volta è Garelli, il coach degli ospiti, a chiamare il minuto di sospensione. E qui si scatena di nuovo il Palaverde, coi Fioi della Sud che intonano cori da far venire la pelle d’oca. I ragazzi in campo ci sono, Rinaldi mette altri due punti, Fabi lo imita subito dopo con due canestri in fila che puniscono le due linee laterali pestate da Latina. La rimonta non si completa per poco: Latina arriva all’intervallo avanti di due, ma Treviso c’è, la difesa comincia a funzionare e all’appello manca solo Williams, a secco di punti, ma positivo in difesa (8 rimbalzi alla fine).Nel terzo quarto si segna col contagocce, almeno in avvio. Latina si costruisce un piccolo tesoretto (34-40 vantaggio esterno), poi si sveglia Williams 8i suoi 13 punti negli ultimi 12 minuti di gioco!)  e in un minuto è aggancio: due jump dalla media dell’americano, uno di Negri e Garelli è costretto a rifugiarsi nel time-out. La partita diventa intensissima, il risultato in bilico, ma il sorpasso è nell’aria: lo firma Coron Williams dalla lunetta (45-44). Poco dopo Powell fa 1/2 ed è il punto che chiude il terzo quarto di gioco.
 A Treviso manca solo il tiro da 3 per decollare (la statistica dice 1/17 dalla lunga distanza).Quarto periodo: c’è bisogno del capitano, e Fabi risponde presente. Una tripla e due liberi per l’argentino (chiuderà con 19 punti), poi stoppata di Williams su Nardi e tiro in sospensione dalla “sua” mattonella per Coron che firma il +5 (55-50, cinque anche i minuti allo scadere). Dall’altra parte il gigante Somogyi (2,18 metri di altezza per l’ungherese) si procura e realizza due tiri liberi, ma Williams è in trance agonistica e va a canestro in sottomano. Treviso spreca un paio di buone occasioni per aumentare il divario e Latina accorcia le distanze. Ma l’inerzia è ormai nelle mani dei padroni di casa. Due su due di Powell ai liberi, poi l’americano recupera un pallone e Fabi spara un’altra tripla che fa esplodere i 4.384 (sì, avete letto bene) del Palaverde e issa i suoi sul 62-55. Il tecnico fischiato a Nardi suona come canto del cigno: capitan Fabi (ancora decisivo nel finale) mette un tiro libero e Negri realizza altri due punti. Negli ultimi due minuti la De’ Longhi aumenta ulteriormente il divario (persino ingeneroso il +15 finale nei confronti di Latina). Finisce con la tripla di Malbasa 

DE’ LONGHI TREVISO BASKET – BENACQUISTA LATINA 74-59
DE’ LONGHI: Williams 13 (6/10, 0/2; 8 r.), Pinton 5 (1/3, 1/5; 4 r.), Malbasa 3 (1/1 da 3), Fabi 19 (4/6, 2/6; 3 r.), Busetto 0 (0/1 da 3), Cefarelli 0 (0/1), Powell 15 (6/11, 0/2; 8 r.), Rinaldi 8 (4/11; 8 r.), Negri 11 (2/5, 1/4; 4 r.), Vedovato. All.: Pillastrini
BENACQUISTA: Banti 8 (4/9, 0/2; 3 r.), Santolamazza 2 (0/2; 3 r.), Nardi 11 (4/10, 1/3; 3 r.), Ihedioha 8 (2/5, 0/3; 4 r.), Uglietti 0 (0/1, 0/1; 1 r.), Cantone 4 (2/4, 0/3; 4 r.), Austin 13 (5/11, 1/4; 6 r.), Somogyi 13 (5/6; 11 r.). NE: Mathlouthi, Di Ianni. All.: Garelli
ARBITRI: Ciaglia, Radaelli, Pilati.
NOTE Tiri liberi: De’ Longhi 13/17, Latina 9/15. Rimbalzi: De’ Longhi 13+27, Latina 12+23. Assist: De’ Longhi 10 (Fabi e Rinaldi 3), Latina 9 (Santolamazza, Nardi, Ihedioha 2). Fallo tecnico a Nardi al 37’50” (62-55). Usc. 5 falli: nessuno. Spettatori: 4384. Parziali: 19-23, 32-34, 46-44

Gli altri risultati:

EuropLegnano-Paffoni Omegna       78-72
Orsi Tortona-Viola RC                       72-81
MobytFerrara-Bawer Matera            75-80
Acmar Ravenna-Bakery PC               69-61
Ind.SudRoseto-RemerTreviglio         77-71
Recanati-Proger Chieti                      85-79
A.Costa Imola-Givova Scafati            86-75


La classifica:

De'Longhi TV      12   Recanati           6
Acmar Ravenna  10  A.Costa Imola    6
Paffoni Omegna  8   Bawer Matera     6
Viola RC              8   Europ. Legnano  6
Benacquista LT   6   Givova Scafati     4
Mobyt Ferrara     6   Orsi Tortona        2
Proger Chieti      6   Bakery Piacenza  2
Remer Treviglio   6   Ind.Sud Roseto   2

Prossimo turno:

Omegna-Treviso, Scafati-Roseto, Treviglio-Imola, Matera-Legnano, Chieti-Ravenna, Piacenza-Recanati, Reggio Calabria-Ferrara.

Galleria fotograficaGalleria fotografica