Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La Procura non imputa responsabilitą al 59enne Mohammed Abiach

BIMBO TRAVOLTO E UCCISO: CHIESTA L'ARCHIVIAZIONE PER IL PADRE

Gli accertamenti hanno chiarito la dinamica: fu una tragica fatalitą


POSSAGNO – (gp) Giunti anche i risultati degli ultimi accertamenti disposti dalla Procura di Treviso, il pm Gabriella Cama ha formalmente chiesto l'archiviazione del fascicolo riguardo la morte di Sifedine Abiach, il piccolo di 13 mesi investito e ucciso dal padre, il 59enne Mohammed.

L'uomo era stato infatti iscritto nel registro degli indagati con l'ipotesi di reato di omicidio colposo, ma gli inquirenti sono giunti alla conclusione che l'incidente è stato una tragica fatalità e che l'uomo non ne è dunque responsabile, almeno dal punto di vista penale.

L'autopsia sul corpo del piccolo, eseguita dall'anatomopatologo trevigiano Alberto Furlanetto e dal medico legale Michele Cottin, il consulente di parte nominato dai legali del padre della vittima, gli avvocati Paola Miotti e Simona Dametto, ha sostenuto che a spezzare la vita del bimbo è stato un evento traumatico causato da uno schiacciamento cranico, compatibile dunque con quanto raccontato ai carabinieri dal padre. Dopo una prima versione (era stato detto che Sifedine era caduto dalle scale), i genitori avevano poi ammesso che fu Mohammed, facendo retromarcia nel giardino della loro casa di via Coan a Possagno, a travolgere il piccolo.