Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

David Borelli: "Preoccupato per le conseguenze sulle pmi"

EMISSIONI DI CO2, VOTERÀ SOLO UNA COMMISSIONE DELL'EUROPARLAMENTO

Respinta la proposta dell'M5S di un parere più allargato


BRUXELLES - Il Sistema europeo di scambio di quote di emissione (European Union Emissions Trading Scheme - EU ETS) è il principale strumento adottato dall’Unione Europea, in attuazione del Protocollo di Kyoto, per ridurre le emissioni di gas ad effetto serra nei settori energivori, ovvero i settori industriali caratterizzati da maggiori emissioni. Oggi si è votato proprio sul rapporto Tajani relativo alla revisione dello Schema Europeo per le Emissioni di CO2 a fini industriali (ossia l'ETS, appunto). Il Movimento 5 Stelle ha proposto che anche la Commissione Industria, Ricerca ed Energia esprimesse un parere consultivo su un tema che riguarda direttamente il mondo delle aziende energivore e delle pmi. A seguito dell'esito sfavorevole di tale votazione, David Borrelli, membro della commissione Industria commenta: “Abbiamo lavorato a lungo in Commissione Industria, Ricerca ed Energia per trovare un compromesso equilibrato, ma la nostra linea non è passata per pochissimi voti. La Commissione di cui faccio parte, dunque, non potrà esprimere pareri in merito alla proposta di riforma del sistema ETS, e sarà la sola Commissione Ambiente a votare il testo dell’esecutivo comunitario, prima di dare la parola alla plenaria di Strasburgo. Il voto di oggi avrebbe potuto assumere sviluppi importanti perché con grande sforzo il Movimento 5 Stelle era riuscito a far dialogare industria e ambiente, due mondi che troppo spesso sono agli antipodi. Speriamo che adesso il lavoro della Commissione Ambiente porti a un compromesso altrettanto equilibrato e che soprattutto tenga conto anche delle prerogative delle aziende energivore e delle pmi del nostro territorio".