Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nuovo particolare sul sinistro: il 18enne alla guida non aveva la patente

SCHIANTO A MARENO DI PIAVE: L'ALFA 156 NON ERA ASSICURATA

Rimane ricoverato in gravissime condizioni il passeggero 16enne



MARENO DI PIAVE
– (gp) Non solo il 18enne alla guida dell'Alfa 156 era senza patente, ma la vettura era anche sprovvista di assicurazione. E' il nuovo particolare che emerge dalle indagini sull'incidente di Mareno di Piave che ha visto come sfortunati protagonisti un 18enne e un 16enne di Vazzola. Ad avere la peggio è stato il più giovane dei due, che si trova ricoverato in gravi condizioni nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale Ca' Foncello di Treviso. Il giovane, che è in coma in seguito alle gravi ferite al volto riportate nello schianto, ha passato la notte tranquillo ma decisivi saranno i prossimi giorni per capire se riuscirà a sopravvivere o meno. I giovani, entrambi senza patente, avevano preso le chiavi dell'auto di proprietà di un amico di famiglia e si erano diretti verso Mareno per fare un giro. Alle 2.10 di martedì notte lo schianto, a causa forse dell'alta velocità. In un tratto in curva lungo via Conti Agosti in direzione Conegliano, il 18enne alla guida ha perso il controllo dei veicolo centrando prima la recinzione del marciapiede e poi il muro e la saracinesca del bar “Dalla Vedova”. Il passeggero è stato colpito dal corrimano in metallo della recinzione contro cui il mezzo si è schiantato mentre l'amico ha riportato la frattura di entrambe le gambe. La prima a dare l'allarme ai soccorsi era stata una residente risvegliata dal forte boato. Sul posto erano subito giunti i paramedici del Suem118 e i vigili del fuoco, che hanno estratto i due giovani dalle lamiere dell'abitacolo. E' stato poi accertato che la vettura era di proprietà di un uomo di Vazzola, padrino del fratello del 18enne: il mezzo era posteggiato nel cortile della sua abitazione, in esposizione per essere venduto. I due giovani avrebbero preso l'auto a sua insaputa.