Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, usato un flessibile per prendere le cassette con il denaro, danni ingenti

ASSALTATA LA BEYFIN, FORZATE LE COLONNINE DEL SELF SERVICE

Colpo dei ladri alla stazione di servizio sulla Noalese, bottino 10mila €


TREVISO - Colpo dei ladri, la scorsa notte, al distributore di benzina Beyfin, lungo la Noalese. Una banda, composta da almeno tre persone, ha scassinato due delle colonnine del self service tagliando con un flessibile la lamiera esterna del dispositivo: così facendo sono riusciti a prendere le cassette con all'interno il denaro, l'incasso del fine settimana, un bottino di oltre 10mila euro. Il blitz dei malviventi, videoripresi dalle telecamere di videsorveglianza, è avvenuto verso le 4 del mattino. I ladri, vestiti con delle tute da imbianchino e travisati con dei cappucci, hanno prima reciso la rete di recinzione che si trova sul retro della stazione di servizio e quindi forzato un lampione della luce per poter collegare con una spina il flessibile da utilizzare e forzare così le colonnine. L'azione della banda sarebbe durata, in base a quanto immortalato dalle immagini di videosorveglianza, circa un'ora e mezza: più volte i ladri sarebbero stati infatti interrotti dal sopraggiungere di auto che si fermavano per rifornire. Già nel gennaio scorso i ladri avevano tentato di mettere a segno un furto ma erano stati costretti alla fuga.