Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, in cda anche Vagaggini e il nuovo ingresso Marina Cavedal

GIULIO SARTOR RESTA AL VOLANTE DI MOM PER ALTRI TRE ANNI

L'assemblea dei soci ha confermato il presidente uscente


TREVISO - L’Assemblea dei soci Mom- Mobilità di Marca spa si è riunita stamane nella sede dell’amministrazione provinciale di Treviso per rinnovare gli organi decisionali e di controllo. Confermata la fiducia per il prossimo triennio al presidente, Giulio Sartor. Consiglieri: Mauro Vagaggini (riconfermato) e Marina Cavedal (nuova nomina). Su proposta del socio di maggioranza, la Provincia di Treviso, è stata posta in votazione la terna di nomi: 34 i soci presenti (su 39), sono stati espressi 33 voti favorevoli (un astenuto) pari al 99,2% delle quote detenute (ovvero il 99,98% delle quote tra i presenti).
“Un voto prossimo all’unanimità che dà forza e solidità all’azione di mandato del nuovo cda. Un ringraziamento va quindi a tutti i soci per la fiducia, nella piena consapevolezza della grande responsabilità che ci aspetta in questo triennio", sono state le prime dichiarazioni di Sartor, conclusa l’assemblea. Tra le priorità fissate dal presidente: accompagnare il processo per l’individuazione del socio privato per l'aumento di capitale del 20% che consentirà a Mobilità di Marca di ottenere l’affidamento dei servizi di trasporto pubblico nel nostro ambito territoriale per 9 anni. Si punta poi a continuare il dialogo istituzionale, da un lato con la Regione Veneto e Trenitalia per spingere sull’intermodalità ferro-gomma, dall’altro con le amministrazioni locali, consapevoli della nostra mission di servizio pubblico. Si proseguierà il lavoro anche sul fronte della gestione degli immobili, sul rinnovamento del parco mezzi e sul piano tariffario.
Al momento il presidente conserva tutte le deleghe, in attesa che il cda scelga il nuovo direttore generale dopo che, dallo scorso 30 maggio, è scaduto il contratto di Giacomo Colladon.