Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/187: IN FRIULI IL CAMPIONATO ITALIANO AIGG

Assegnati i tricolori 2017 dei giornalisti


TREVISO - Chiuso con l’ultima gara di Villa d’Este il Challenge Aigg Diavolina 2017 che mi aveva visto con un bel piatto d’argento, è ora la volta del Campionato individuale, che si gioca a Fagagna, al Circolo Golf Udine. Nelle giornate precedenti il Club aveva ospitato il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Fatale forse un malore mentre percorreva via Montello

PIEVE: AUTO FUORI STRADA, MUORE UN 63ENNE

La vittima č Giuseppe Tomasi, lo schianto poco dopo le 13


PIEVE DI SOLIGO - Ha perso il controllo della sua auto, una Fiat Punto, ed è finito fuori strada contro un muretto mentre stava andando a fare la spesa. A perdere la vita Giuseppe Tomasi, 63 anni. L'incidente è avvenuto verso le 13.10 a Pieve di Soligo lungo via Montello. Per l'uomo, residente a Pieve in via Cal dei Gai, non c'è stato nulla da fare: inutili i soccorsi da parte del Suem118. I paramedici non hanno potuto far altro che constatarne la morte. Sul posto anche i vigili del fuoco e la polizia stradale di Vittorio Veneto. Giuseppe Tomasi, pensionato ex dipendente del mobilificio “Mistral” e ultimo di sette fratelli, viveva a pochi passi dal luogo in cui ha trovato la morte, circa 300 metri. Secondo una prima ricostruzione il 63enne, affetto dal diabete, era poco prima partito da casa, dove viveva da solo, ma dopo pochi minuti ha avvertito un malore, forse un infarto, che gli è risultato essere fatale.