Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Fontanelle, vittime un 25enne ed un 32enne di Gaiarine

SCHIANTO IN MOTO, DUE GIOVANI TROVATI MORTI

I corpi scorti da un ciclista a bordo strada a Vallonto


Farid SantarossaFONTANELLE - Restano ancora lati oscuri sull'incidente mortale avvenuto nelle prime ore di oggi a Vallonto, frazione di Fontanelle. Poco prima delle 8, un ciclista, percorrendo via Vallonto, ha notato una moto nel fossato a bordo strada e accanto due corpi.  Entrambi erano ormai senza vita: si tratta di Farid Santarossa, 25 anni, e Alessandro Vidotto, 32 anni, ambedue nati a Sacile, ma residenti a Gaiarine. Lanciato l'allarme al 118, la centrale operativa del Suem ha inviato sul posto l'elicottero di Treviso Emergenza, ma una volta atterrato il medico non ha potuto far altro che constatare il decesso dei due giovani. I due motociclisti erano in sella ad una Ducati Monster, di proprietà di Alessandro VidottoSantarossa, appassionato di motori, con all'attivo anche la partecipazione a gare di motocross e in pista. Secondo le prime ricorstruzioni della Polizia stradale, avrebbero perso il controllo del mezzo in un tratto in curva e sarebbero usciti di strada da soli trovando la morte. Ma gli agenti sono al lavoro per ricostruire la dinamica dell'incidente e per capire se vi possano essere altri veicoli coinvolti. Soprattutto non è ancora chiaro quanto tempo prima del ritrovamento sia avvenuto lo schianto fatale.