Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, gią in corso le prime espulsioni, ora i migranti sono 350

ALTOLĄ AI PROFUGHI CHE NON RISPETTANO LE REGOLE

Il Prefetto chiede controlli sugli orari di rientro alla "Serena"


TREVISO - I profughi presenti alla caserma “Serena” di Dosson saranno attentamente controllati dalle forze dell'ordine, polizia e carabinieri che ora svolgono presso la struttura un presidio permanente, anche per quanto riguarda gli orari di uscita e rientro dall'area. Le pattuglia, soprattutto notturne, saranno ulteriormente intensificate. “Ci sono regole chiare nel dare e nell'avere”: ha spiegato oggi il Prefetto di Treviso, Laura Lega, annunciando provvedimenti di allontanamento o revoca dell'ospitalità per chi non rispetta le disposizioni. Per alcuni dei migranti si è sta già provvedendo a questo tipo di misure. Attualmente gli stranieri alla “Serena” sono 350, stando a quanto comunicato dal Prefetto che oggi è stata impegnata in un vertice per l'ordine e la sicurezza che è stato dedicato a questo e ad altri temi. Laura Lega ha confermato inoltre che la sensibilizzazione di parrocchie e comuni cittadini sta portando ai primi frutti; sono giunte le prime proposte di ospitalità e ad offrire spazi sarebbero stati, pare, anche imprenditori che hanno proposto come siti alcuni capannoni attualmente sfitti. Continua il difficile lavoro di tessitura con i Comuni proprio per arrivare a soluzioni che non possano creare nuovamente casi come quelli di Quinto, nel luglio scorso. Sull'impiego dell'esercito a controllare la “Serena” il Prefetto non ha inoltre usato mezze parole. “L'esercito facciamolo lavorare sulle cose serie”: ha riferito. Sul possibili indirizzamento dei migranti al lavoro volontario Laura Lega ha infine annunciato che entro fine mese sarà presentato un protocollo quadro che la Prefettura sta mettendo a punto con Direzione territoriale del lavoro, Inail e Inps. Infine è stato annunciato un cambio della guardia nel ruolo di capo di gabinetto della Prefettura: al posto di Paola Gentile è stato nominato Gaetano Tufariello.