Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, gią in corso le prime espulsioni, ora i migranti sono 350

ALTOLĄ AI PROFUGHI CHE NON RISPETTANO LE REGOLE

Il Prefetto chiede controlli sugli orari di rientro alla "Serena"


TREVISO - I profughi presenti alla caserma “Serena” di Dosson saranno attentamente controllati dalle forze dell'ordine, polizia e carabinieri che ora svolgono presso la struttura un presidio permanente, anche per quanto riguarda gli orari di uscita e rientro dall'area. Le pattuglia, soprattutto notturne, saranno ulteriormente intensificate. “Ci sono regole chiare nel dare e nell'avere”: ha spiegato oggi il Prefetto di Treviso, Laura Lega, annunciando provvedimenti di allontanamento o revoca dell'ospitalità per chi non rispetta le disposizioni. Per alcuni dei migranti si è sta già provvedendo a questo tipo di misure. Attualmente gli stranieri alla “Serena” sono 350, stando a quanto comunicato dal Prefetto che oggi è stata impegnata in un vertice per l'ordine e la sicurezza che è stato dedicato a questo e ad altri temi. Laura Lega ha confermato inoltre che la sensibilizzazione di parrocchie e comuni cittadini sta portando ai primi frutti; sono giunte le prime proposte di ospitalità e ad offrire spazi sarebbero stati, pare, anche imprenditori che hanno proposto come siti alcuni capannoni attualmente sfitti. Continua il difficile lavoro di tessitura con i Comuni proprio per arrivare a soluzioni che non possano creare nuovamente casi come quelli di Quinto, nel luglio scorso. Sull'impiego dell'esercito a controllare la “Serena” il Prefetto non ha inoltre usato mezze parole. “L'esercito facciamolo lavorare sulle cose serie”: ha riferito. Sul possibili indirizzamento dei migranti al lavoro volontario Laura Lega ha infine annunciato che entro fine mese sarà presentato un protocollo quadro che la Prefettura sta mettendo a punto con Direzione territoriale del lavoro, Inail e Inps. Infine è stato annunciato un cambio della guardia nel ruolo di capo di gabinetto della Prefettura: al posto di Paola Gentile è stato nominato Gaetano Tufariello.