Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il fondatore: "Per crescere forse dovremo fare scelte dolorose"

HOME FESTIVAL 2016: SARÀ DALL'1 AL 4 SETTEMBRE

Appena conclusa l'edizione 2015, si lavora al prossimo anno


TREVISO - L'edizione 2015 si è appena conclusa e l'Home festival è pronto a rilanciare: la kermesse musicale trevigiana ha già annunciato le date per il prossimo anno. La settima volta della rassegna andrà in scena da giovedì 1 a domenica 4 settembre 2016.
Intanto l'Home va in archivio con un bilancio favorevole sotto il profilo: secondo l'organizzazione, alla serata d'esordio con i Franz Ferdinand hanno assistito 18mila persone, il concerto dei Subsonica e la performance di Michelangelo Pistoletto hanno attirato 15mila spettatori, mentre il dj Paul Kalkbrenner, sabato, ha registrato il tutto esaurito con oltre 30mila fan. In totale, oltre 80mila presenze, provenienti da una decina di nazioni.
Superato dunque anche il possibile scoglio dell'ingresso a pagamento, rialzato rispetto all'anno precedente, dopo le prime edizioni gratuite. “I timori ormai son svaniti e sostituiti dalla convinzione che il sogno è ormai realtà – conferma Amedeo Lombardi, fondatore e anima del festival -. Abbiamo cambiato pelle ma siamo rimasti speciali, siamo rimasti noi stessi: coraggiosi, in continua rivoluzione ma sempre spinti in una direzione ben precisa. Quella dell’evoluzione”.


Dopo l'entusiasmo per il nuovo successo che fa dell'Home una delle rassegne di intrattenimento più partecipate in Italia, i promotori sono già al lavoro per il 2016. E rinnovano le richieste di sostegno alle amministrazioni locali: lo stesso Lombardi ripete da alcuni anni che, per rendere possibile l'ulteriore sviluppo e allinearsi ad i grandi festival europei servono strutture e servizi: ad esempio un'area dove gli spettatori provenienti da più lontano possano campeggiare.
“Alzeremo di nuovo l’asticella, porteremo a Treviso artisti di livello mondiale e con loro flussi di turismo internazionali – rimarca il leader dell'organizzazione -. Questa la sfida del futuro. La settima edizione di Home Festival è già pronta a decollare, indietro non si torna e se ci troveremo a fare scelte dolorose ed estreme, verranno prese ma con il solo obiettivo di non far finire questa meravigliosa visione, che è reale”.