Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO Soggiornavano in albergo, incastrati dalle telecamere

RAZZIAVANO I BAR DEL CENTRO STORICO: CATTURATI

Due romeni in cella, fermati dopo un colpo in una gelateria


TREVISO - “Nazionale”, “Beltrame”, “Caffetteria De Checchi”: sono questi solo alcuni dei nomi di alcuni bar del centro storico di Treviso razziati nei giorni scorsi da due ladri romeni, entrambi di 22 anni che sono stati arrestati nella notte dalla polizia al termine di un'indagine-lampo condotta in questi giorni. Gli stranieri sono stati fermati mentre stavano mettendo a segno l'ennesimo colpo, questa volta ai danni della gelateria “Lecca Lecca” di Lanzago di Silea: i malviventi, attorno a mezzanotte, sono penetrati all'interno del locale sfondando la porta d'ingresso e qui avevano trafugato circa 400 euro presenti in cassa. Gli investigatori della squadra mobile e della squadra volanti erano sulle loro tracce da tempo, li stavano seguendo e sono finalmente riusciti subito a bloccarli e a stringergli le manette ai polsi. I ladri, specializzati nel mettere a segno furti nei locali pubblici, erano arrivati nella Marca una ventina di giorni fa: il loro covo era in una stanza dell'albergo “Tre Santi” di via Callalta. Da qui si spostavano, solitamente in bicicletta, per mettere a segno i colpi. Fondamentale è stato un controllo svolto dalla polizia alcuni giorni fa lungo viale della Repubblica. I due romeni, senza precedenti penali, indossavano gli stessi abiti che erano stati immortalati dalle telecamere di videosorveglianza dei bar colpiti e di alcuni residenti del centro. Attualmente i ladri si trovano rinchiusi nelle celle di sicurezza della Questura, in attesa del processo per direttissima che sarà celebrato domani: devono rispondere di furto e ricettazione. Queste le parole del dirigente della squadra volanti, Immacolata Benvenuto e del capo di gabinetto della Questura, Alessandro Tolloso.