Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La presentazione del nuovo libro dell'inviato del Tg1

PINO SCACCIA A ODERZO PER PRESENTARE "MAFIJA. DALLA RUSSIA CON FEROCIA"

Sabato 10 ottobre al cinema teatro Turroni


ODERZO - Sabato 10 ottobre, alle 20.30 il giornalista Pino Scaccia, uno degli inviati storici del Tg1 Rai, sarà a Oderzo per presentare il suo ultimo libro: “Mafija. Dalla Russia con ferocia”. L'incontro organizzato dall'associazione Spazio Zero, avverrà al Cinema Teatro Turroni, in via Garibaldi 43, a Oderzo.

Pino Scaccia nella sua carriera ha seguito i più importanti avvenimenti degli ultimi trent'anni: dalla guerra del Golfo e dell'ex Jugoslavia alla disgregazione dell'ex Unione Sovietica,dalla crisi in Afghanistan al dopoguerra in Iraq (dove è stato l'ultimo compagno di viaggio di Enzo Baldoni), fino alla rivolta in Libia. In questo libro racconta la mafia russa del nuovo millennio, loro la chiamano "Organizacija", forse non la più forte ma sicuramente la più ricca. Diventata una minaccia globale sulle ceneri del post comunismo, si è espansa rapidamente in Europa e Stati Uniti. Si possono contare seimila gruppi criminali - solo in Italia ne sono attivi sessanta - ma è quasi invisibile perché ripercorre le strade intraprese dagli oligarchi. Sfruttando le vecchie regole della nomenklatura, ha la capacità di trasformare in attività lecite tutto il malaffare.
L'ingresso è gratuito