Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il Prefetto di Treviso Laura Lega lancia l'appello a partecipare

PROFUGHI, PRONTI I BANDI: "OPPORTUNITÀ DI IMPRESA"

In città sono 1.350 i migranti accolti, la soglia è di 1.800



TREVISO
– Pronto il bando per l'accoglienza dei profughi a Treviso, sia per quanto riguarda la caserma Serena che per altre sedi sparse in tutta la provincia. A renderlo noto è stato il prefetto di Treviso Laura Lega la quale, definendo gli SPRAR, ovvero il sistema di protezione dei richiedenti asilo e dei rifugiati, ha sottolineato come questa potrebbe essere una vera “opportunità per gli imprenditori e i comuni di Treviso per far vedere all'Italia che la Marca è un'eccellenza anche da questo punto di vista”. A conti fatti i bandi, che prevedono il rimborso del 95% della spesa sostenuta per accogliere i migranti ( fissata in 32 euro al giorno per ospite), secondo il prefetto potrebbero non solo essere una soluzione al problema dei profughi, che fino a questo momento è stato gestito in maniera egregia senza che diventasse un vero e proprio problema, ma un'opportunità per creare impresa sociale. “Il fenomeno interessa tutta Europa – ha dichiarato il prefetto – lancio un appello affinché venga affrontato con senso di responsabilità in quanto la situazione ha bisogno di un governo che la gestisca con intelligenza in maniera sostenibile e non impattante. Rifiutarsi di dare una mano e fare squadra secondo me è inaccettabile”. Ad oggi i migranti accolti in provincia di Treviso sono 1350, disclocati in 33 comuni diversi. Al momento alla Serena sono ospitati 437 profughi, dall'inizio dell'anno sono stati espulse 116 persone e a 26 è stata revocata la richiesta di asilo, alle quali si aggiungono 24 diffide.