Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/157: IN MALESIA TRIONFA IL "QUASI ITALIANO" ZANOTTI

Tra gli azzurri bene Manassero e Paratore, "tagliato" Molinari


Prova impegnativa, per Nino Bertasio, Edoardo Molinari, Renato Paratore e Matteo Manassero, gli azzurri impegnati al Saujana G&CC di Kuala Lumpur in Malesia, nel torneo dell’European Tour organizzato dal 9 al 12 febbraio in collaborazione con Asian Tour. In palio c’erano 2.810.000...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/156: SERGIO GARCIA ╚ IL MIGLIORE AL DESERT CLASSIC

A Dubai grandi nomi e... neve, delude Tiger Woods


DUBAI - Dal 2 al 5 febbraio, l’evento dell’European Tour che ha visto la partecipazione di Tiger Woods, e cui prendevano parte anche gli azzurri Matteo Manassero, Renato Paratore e Nino Bertasio. All’Emirates GC di Dubai Par 72. A difendere il titolo, era l’inglese Danny...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/155: I 25 ANNI DEL CLUB "I SALICI" DI TREVISO

Tra gli eventi per l'anniversario anche una Lousiana a due


TREVISO - Domenica 29 gennaio è partita la prima delle gare di corollario, al festeggio delle nozze d’argento che il Golf Club "I Salici" di Treviso celebra quest’anno: una gara di coppia, Louisiana a due. Ho avuto l’opportunità di partecipare anch’io, ed...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Arrestato dai carabinieri di Mogliano un 62enne cileno

PICCHIA E MINACCIA DI MORTE LA COMPAGNA: IN CELLA

E' accusato di estorsione, maltrattamenti e resistenza



PREGANZIOL
– Estorsione, maltrattamenti in famiglia, violazione di domicilio, violenza privata e resistenza a pubblico ufficiale. E' la lunga serie di accuse che hanno portato all'arresto di un cileno di 62 anni residente a Venezia che per anni avrebbe reso la vita impossibile alla compagna, residente a Preganziol. L'uomo è stato arrestato dai carabinieri di Mogliano Veneto dopo l'ennesimo litigio con la compagna la quale, stanca dei continui soprusi, ha sporto denuncia. Secondo l'accusa l'uomo, che difeso dall'avvocato Fabio Crea ha respinto le accuse, essendo disoccupato e abusando sistematicamente di alcol avrebbe vissuto alle spalle della donna chiedendole costantemente denaro dietro le minacce di morte. Anche le percosse sarebbero state all'ordine del giorno, anche poco prima dell'intervento dei carabinieri. Il 62enne aveva infatti sfondato la porta dell'appartamento della compagna e si era introdotto in casa sua. I carabinieri lo hanno trovato con in mano una bottiglia di whisky e una lattina di birra mentre la donna, impaurita, con i capelli arruffati e i vestiti sgualciti e i segni della violenza appena subita, era nascosta dietro la porta. Il giudice, convalidato l'arresto, ha disposto per l'uomo la custodia cautelare in carcere.