Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In aula un 45enne di Valdobbiadene, vittima la figlia di amici

CERCA DI ADESCARE UNA 15ENNE: PATTEGGIA 10 MESI

L'uomo era accusato di adescamento di minore via internet



VALDOBBIADENE
– Cerca di adescare via Whatsapp la figlia 15enne di una coppia di amici ma viene scoperto e denunciato dalla madre della vittima. Finito a processo per rispondere del reato di detenzione di materiale pornografico, poi riqualificato in adescamento di minore via internet, un 45enne insospettabile di Valdobbiadene ha chiuso i conti con la giustizia patteggiando 10 mesi di reclusione, pena sospesa. I fatti risalgono al 2013 quando l'uomo, in circostanze rimaste ignote, è riuscito a recuperare il numero di cellulare della figlia minorenne della coppia di amici. Dopo i primi messaggi, avrebbe iniziato a mandarle foto di lui nudo o delle sue parti intime, invitando la giovanissima a fare lo stesso. La 15enne non ha mai inviato nessuno scatto, ma non ha nemmeno detto nulla ai genitori. La madre di lei, guardando per caso sul suo cellulare, ha scoperto quella chat a sfondo sessuale, denunciando tutto ai carabinieri.