Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/173: U.S. OPEN TRA SORPRESE E MONTEPREMI RECORD

Vince Brooks Koepka, dopo un'ecatombe di big


ERIN (USA) - È partito il 15 giugno dal Wisconsin, il secondo major della stagione, il più importante, l’US Open. Si è giocato sul tracciato dell’“Erin Hills”, un campo straordinario, e un ricchissimo montepremi, 12 milioni di dollari, il più alto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/172: RENATO PARATORE NUOVA STELLA DEL GOLF ITALIANO

Il ventenne coglie il successo al Nordea Masters.


BARSEBACK - Una nuova stella si è affacciata sul firmamento del Golf italiano. Si chiama Renato Paratore; è romano, ventenne, ma ha ormai testimoniato grande talento, e un’incredibile maturità. Incisivo e determinato come un vero Campione, ha colto il successo di questa...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/171: IL TORNEO AIGG ARRIVA IN VENETO

Settima e ottava tappa a Ca' della Nave e al Montecchia


MARTELLAGO/SELVAZZANO DENTRO - Dopo i Campi romani, dopo la Felsinea, dopo la Toscana, toccava al Veneto ospitare, l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti, nel suo tour nazionale. Lo ha fatto accogliendo nei suoi bei Campi i giornalisti, all’avvio nel “girone di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In aula un 45enne di Valdobbiadene, vittima la figlia di amici

CERCA DI ADESCARE UNA 15ENNE: PATTEGGIA 10 MESI

L'uomo era accusato di adescamento di minore via internet



VALDOBBIADENE
– Cerca di adescare via Whatsapp la figlia 15enne di una coppia di amici ma viene scoperto e denunciato dalla madre della vittima. Finito a processo per rispondere del reato di detenzione di materiale pornografico, poi riqualificato in adescamento di minore via internet, un 45enne insospettabile di Valdobbiadene ha chiuso i conti con la giustizia patteggiando 10 mesi di reclusione, pena sospesa. I fatti risalgono al 2013 quando l'uomo, in circostanze rimaste ignote, è riuscito a recuperare il numero di cellulare della figlia minorenne della coppia di amici. Dopo i primi messaggi, avrebbe iniziato a mandarle foto di lui nudo o delle sue parti intime, invitando la giovanissima a fare lo stesso. La 15enne non ha mai inviato nessuno scatto, ma non ha nemmeno detto nulla ai genitori. La madre di lei, guardando per caso sul suo cellulare, ha scoperto quella chat a sfondo sessuale, denunciando tutto ai carabinieri.