Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/173: U.S. OPEN TRA SORPRESE E MONTEPREMI RECORD

Vince Brooks Koepka, dopo un'ecatombe di big


ERIN (USA) - È partito il 15 giugno dal Wisconsin, il secondo major della stagione, il più importante, l’US Open. Si è giocato sul tracciato dell’“Erin Hills”, un campo straordinario, e un ricchissimo montepremi, 12 milioni di dollari, il più alto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/172: RENATO PARATORE NUOVA STELLA DEL GOLF ITALIANO

Il ventenne coglie il successo al Nordea Masters.


BARSEBACK - Una nuova stella si è affacciata sul firmamento del Golf italiano. Si chiama Renato Paratore; è romano, ventenne, ma ha ormai testimoniato grande talento, e un’incredibile maturità. Incisivo e determinato come un vero Campione, ha colto il successo di questa...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/171: IL TORNEO AIGG ARRIVA IN VENETO

Settima e ottava tappa a Ca' della Nave e al Montecchia


MARTELLAGO/SELVAZZANO DENTRO - Dopo i Campi romani, dopo la Felsinea, dopo la Toscana, toccava al Veneto ospitare, l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti, nel suo tour nazionale. Lo ha fatto accogliendo nei suoi bei Campi i giornalisti, all’avvio nel “girone di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Colto in flagrante da Carabinieri e Polizia locale: è ai domiciliari

LADRO DI ELEMOSINE ARRESTATO A CAMPO MOLINO

54enne di Conegliano specialista dei furti nelle chiese


GAIARINE - Entrato in chiesa, approfitta del momento di minore presenza di fedeli e ruba il denaro dalle cassette delle offerte. Allo scopo utilizza un'asticella di metallo, inserita nella fessura del contenitore, con all'estremità del nastro biadesivo con cui agganciare le monetine. A. M., 54enne di Conegliano, specialista di questo genere di furti sacrileghi, ieri pomeriggio aveva colpito nelle chiesa di San Lorenzo di Campo Molino e, probabilmente, pensava di farla franca: la Polizia locale di Gaiarine e i Carabinieri di Codognè, però, l'hanno colto in flagrante ed arrestato. Addosso aveva ancora i “ferri del mestiere” e il bottino: in tutto qualche decina di euro che, dopo l’iniziale sequestro, sono già stati restituiti al parroco della chiesa.
L’uomo, già in passato, era stato arrestato per lo stesso reato. Nel 2015, nella chiesa di Maria Immacolata di Sarone di Caneva, era stato sorpreso mentre rubava le offerte con il solito sistema. Dopo l’arresto, aveva ricevuto un foglio di via per quel comune. Stessa storia nel 2012, teatro la chiesa dei Santi Lorenzo e Marco di Soffratta di Mareno di Piave: in quell'occasione, un militare del Nucleo Radiomobile di Conegliano, libero dal servizio, lo aveva bloccato mentre sottraeva le elemosine.
Per l'ultima vicenda, dopo l’udienza di convalida, è stato posto ai domiciliari nella sua abitazione. I Carabinieri procederanno alla proposta di foglio di via per il comune di Gaiarine. Nel frattempo, le forze dell'ordine stanno cercando di far luce su altri episodi che nell’ultimo periodo hanno interessato altre parrocchie, l’ultimo dei quali del 1° marzo scorso nella chiesa di Albina di Gaiarine.