Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e università coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Colto in flagrante da Carabinieri e Polizia locale: è ai domiciliari

LADRO DI ELEMOSINE ARRESTATO A CAMPO MOLINO

54enne di Conegliano specialista dei furti nelle chiese


GAIARINE - Entrato in chiesa, approfitta del momento di minore presenza di fedeli e ruba il denaro dalle cassette delle offerte. Allo scopo utilizza un'asticella di metallo, inserita nella fessura del contenitore, con all'estremità del nastro biadesivo con cui agganciare le monetine. A. M., 54enne di Conegliano, specialista di questo genere di furti sacrileghi, ieri pomeriggio aveva colpito nelle chiesa di San Lorenzo di Campo Molino e, probabilmente, pensava di farla franca: la Polizia locale di Gaiarine e i Carabinieri di Codognè, però, l'hanno colto in flagrante ed arrestato. Addosso aveva ancora i “ferri del mestiere” e il bottino: in tutto qualche decina di euro che, dopo l’iniziale sequestro, sono già stati restituiti al parroco della chiesa.
L’uomo, già in passato, era stato arrestato per lo stesso reato. Nel 2015, nella chiesa di Maria Immacolata di Sarone di Caneva, era stato sorpreso mentre rubava le offerte con il solito sistema. Dopo l’arresto, aveva ricevuto un foglio di via per quel comune. Stessa storia nel 2012, teatro la chiesa dei Santi Lorenzo e Marco di Soffratta di Mareno di Piave: in quell'occasione, un militare del Nucleo Radiomobile di Conegliano, libero dal servizio, lo aveva bloccato mentre sottraeva le elemosine.
Per l'ultima vicenda, dopo l’udienza di convalida, è stato posto ai domiciliari nella sua abitazione. I Carabinieri procederanno alla proposta di foglio di via per il comune di Gaiarine. Nel frattempo, le forze dell'ordine stanno cercando di far luce su altri episodi che nell’ultimo periodo hanno interessato altre parrocchie, l’ultimo dei quali del 1° marzo scorso nella chiesa di Albina di Gaiarine.