Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e universitÓ coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I coniugi non si sono lasciati intimorire dalle richieste

DUE 90ENNI CACCIANO FALSI INVIATI COMUNALI A S. BONA

Chiedono di controllare la caldaia per entrare in casa


TREVISO - Hanno provato ad introdursi in una casa, fingendosi incaricati comunali preposti al controllo delle caldaie, ma sono stati prontamente cacciati. La vicenda poteva trasformarsi in una  brutta avventura per due coniugi 90enni di Santa Bona che sabato mattina hanno sentito bussare alla porta e si sono trovati sulla soglia un uomo e una donna in divisa che si spacciavano come inviati dal Comune per il controllo della regolarità della caldaia.

I due anziani hanno dimostrato una prontezza d'animo non indifferente e non hanno aperto la porta spiegando che la caldaia era stata cambiata recentemente. Non si sono lasciati intimorire nemmeno dalle richieste fattesi man mano più insistenti, che anzi li hanno insospettiti.
Hanno quindi telefonato al figlio per segnalare l'accaduto e poi segnalato il caso alle forze dell'ordine.

La Polizia Locale raccomanda di non aprire mai a persone sconosciute se non si è sicuri della loro identità. Si ricorda inoltre che nessun ente manda personale a casa per il pagamento delle bollette, per rimborsi o per sostituire banconote false date erroneamente o altro. Solitamente le aziende pubbliche, se devono effettuare dei controlli nelle abitazioni, inviano un avviso qualche giorno prima.
Per qualunque problema e per chiarire qualsiasi dubbio, non esitare a chiamare il 112 o la Polizia Locale al numero 0422 301140.