Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/166: I GIORNALISTI GOLFISTI SI SFIDANO IN EMILIA

Il Challenge Aigg fa tappa al club Le Fonti e Bologna


BOLOGNA - Siamo in Emilia, per la terza e quarta tappa del Challenge Aigg Diavolina, e la prima giornata è al Club “Le Fonti”. Ci affacciamo ai piedi dell’appennino tosco emiliano in comune di Castel San Pietro Terme, appena un po’ a est di Bologna sulla storica Via...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/165: TWENTY DOUBLE CUP, LA RYDER VENETA

Tra sport e goliardia, i "Rossi" si aggiudicano la seconda edizione della gara


VENEZIA - Una competizione speciale, festosa, trascinante! Due gruppi di amici, abituati a sfottersi goliardicamente quando giocano a Golf, dopo una partita a Jesolo lo scorso anno, hanno avuto l’idea di provar a cimentarsi in gara a squadre, al fine che le rispettive derisioni trovassero...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/164: THE MASTERS , SERGIO GARCIA ╚ IL MIGLIORE DEI "MAESTRI"

Nel prestigioso major di Augusta, primo trionfo dello spagnolo


AUGUSTA (USA) - Siamo al primo dei quattro tornei stagionali di maggior spicco nella stagione golfistica maschile: i 4 Majors. Il Masters è torneo dal fascino antico, il più rilevante; dal 6 al 9 aprile se ne gioca l’edizione 81, sulle consuete 72 buche. È infatti l'unico...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I coniugi non si sono lasciati intimorire dalle richieste

DUE 90ENNI CACCIANO FALSI INVIATI COMUNALI A S. BONA

Chiedono di controllare la caldaia per entrare in casa


TREVISO - Hanno provato ad introdursi in una casa, fingendosi incaricati comunali preposti al controllo delle caldaie, ma sono stati prontamente cacciati. La vicenda poteva trasformarsi in una  brutta avventura per due coniugi 90enni di Santa Bona che sabato mattina hanno sentito bussare alla porta e si sono trovati sulla soglia un uomo e una donna in divisa che si spacciavano come inviati dal Comune per il controllo della regolarità della caldaia.

I due anziani hanno dimostrato una prontezza d'animo non indifferente e non hanno aperto la porta spiegando che la caldaia era stata cambiata recentemente. Non si sono lasciati intimorire nemmeno dalle richieste fattesi man mano più insistenti, che anzi li hanno insospettiti.
Hanno quindi telefonato al figlio per segnalare l'accaduto e poi segnalato il caso alle forze dell'ordine.

La Polizia Locale raccomanda di non aprire mai a persone sconosciute se non si è sicuri della loro identità. Si ricorda inoltre che nessun ente manda personale a casa per il pagamento delle bollette, per rimborsi o per sostituire banconote false date erroneamente o altro. Solitamente le aziende pubbliche, se devono effettuare dei controlli nelle abitazioni, inviano un avviso qualche giorno prima.
Per qualunque problema e per chiarire qualsiasi dubbio, non esitare a chiamare il 112 o la Polizia Locale al numero 0422 301140.