Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
CAMPI DA GOLF/15: GOLF CLUB PUNTA ALA

Sulla costa della Maremma un percorso impegnativo e spettacolare


PUNTA ALA - Da sempre la Toscana è conosciuta per essere una splendida regione. Si arriva in Maremma, e la cosa ha, per certi aspetti, una connotazione ancora maggiore. A sud del golfo di Follonica troviamo Castiglione della Pescaia, e subito si arriva a Punta Ala, un tempo chiamata...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/169: SPETTACOLO E INNOVAZIONE: ╚ GOLFSIXES

A Londra, l'European Tour sperimenta una nuova formula


LONDRA - Al Centurion Club di St. Albands, a Londra, l’evento inaugurale di questo rivoluzionario agone, il “GolfSixes”, che assegna un premio di un milione di euro. Con tale torneo Keith Pelley, il ceo del Tour Europeo, intende rinnovare un po’ gli schemi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/168: FESTA IN PIAZZA A MARTELLAGO CON IL GOLF

Anche lo sport protagonista nella tradizionale manifestazione nella cittadina veneziana


MARTELLAGO - Martellago è una cittadina dell’entroterra veneziano vocata e particolarmente attenta al settore primario, l’agricoltura. Gli abitanti sono laboriosi, e attaccati alle memorie del passato. Nel 1945, alla fine del disastroso conflitto mondiale, entrò in uso per...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I coniugi non si sono lasciati intimorire dalle richieste

DUE 90ENNI CACCIANO FALSI INVIATI COMUNALI A S. BONA

Chiedono di controllare la caldaia per entrare in casa


TREVISO - Hanno provato ad introdursi in una casa, fingendosi incaricati comunali preposti al controllo delle caldaie, ma sono stati prontamente cacciati. La vicenda poteva trasformarsi in una  brutta avventura per due coniugi 90enni di Santa Bona che sabato mattina hanno sentito bussare alla porta e si sono trovati sulla soglia un uomo e una donna in divisa che si spacciavano come inviati dal Comune per il controllo della regolarità della caldaia.

I due anziani hanno dimostrato una prontezza d'animo non indifferente e non hanno aperto la porta spiegando che la caldaia era stata cambiata recentemente. Non si sono lasciati intimorire nemmeno dalle richieste fattesi man mano più insistenti, che anzi li hanno insospettiti.
Hanno quindi telefonato al figlio per segnalare l'accaduto e poi segnalato il caso alle forze dell'ordine.

La Polizia Locale raccomanda di non aprire mai a persone sconosciute se non si è sicuri della loro identità. Si ricorda inoltre che nessun ente manda personale a casa per il pagamento delle bollette, per rimborsi o per sostituire banconote false date erroneamente o altro. Solitamente le aziende pubbliche, se devono effettuare dei controlli nelle abitazioni, inviano un avviso qualche giorno prima.
Per qualunque problema e per chiarire qualsiasi dubbio, non esitare a chiamare il 112 o la Polizia Locale al numero 0422 301140.