Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/165: TWENTY DOUBLE CUP, LA RYDER VENETA

Tra sport e goliardia, i "Rossi" si aggiudicano la seconda edizione della gara


VENEZIA - Una competizione speciale, festosa, trascinante! Due gruppi di amici, abituati a sfottersi goliardicamente quando giocano a Golf, dopo una partita a Jesolo lo scorso anno, hanno avuto l’idea di provar a cimentarsi in gara a squadre, al fine che le rispettive derisioni trovassero...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/164: THE MASTERS , SERGIO GARCIA ╚ IL MIGLIORE DEI "MAESTRI"

Nel prestigioso major di Augusta, primo trionfo dello spagnolo


AUGUSTA (USA) - Siamo al primo dei quattro tornei stagionali di maggior spicco nella stagione golfistica maschile: i 4 Majors. Il Masters è torneo dal fascino antico, il più rilevante; dal 6 al 9 aprile se ne gioca l’edizione 81, sulle consuete 72 buche. È infatti l'unico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/163: IL CHALLENGE AIGG DIAVOLINA 2017 PRENDE IL VIA DAL MARCO SIMONE

L'ospitalitÓ di Laura Biagiotti e della figlia Lavinia per l'esordio del circuito dei giornalisti golfisti


ROMA - Come ogni anno, ha tappe importanti il challenge AIGG Diavolina. Questa laziale ne è il debutto, nella consueta due giorni romana, sicuramente considerevole. Oggi siamo al “Marco Simone” a Roma, proseguirà domani al “Terre dei Consoli” nel viterbese, per successivamente far tappa al “Bologna” e a “Le Fonti” in Emilia Romagna, a “Punta Ala” e “Terme di Saturnia” in Toscana, a “Cà della Nave” e “Montecchia” in Veneto, al “Colline del Gavi” e “Villa Carolina” in Piemonte, e a “Bergamo” e “Villa d’Este” in Lombardia. Oltre a questo giro d’Italia, c’è l’Alpen Cup in tre tappe nei GC di Asiago,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Progetto selezionato da Banca Etica per una campagna di crowdfunding

"CAVIN DE CONFIN", LA STORICA AZIENDA BIO RINASCE A GESTIONE PARTECIPATA

L'intervista a uno dei fondatori della cooperativa, Enrico Pullini


Da consumatori a imprenditori solidali. E’ la storia della cooperativa agricola “Cavin de confin”, nata un anno fa da alcuni membri del G.A.S. Gasìa di Treviso con l’intenzione di proseguire e garantire il futuro di una storica azienda agricola biologica della provincia di Treviso, fondata a Breda di Piave da un ormai non più giovanissimo agricoltore e casaro.
Un’ “oasi felice” e incontaminata, certificata bio dal 1988 e composta da una fattoria con 7 vacche, un caseificio, orto e frutteto in un terreno agricolo di circa 2,5 ettari e un locale agrituristico dove organizzare cene e appuntamenti conviviali. Una realtà che non poteva andare persa. Così, una quarantina di persone hanno deciso di riunirsi in cooperativa - con l’obiettivo di estendersi a cento soci - per dare nuovo impulso, in maniera partecipata, all’azienda agricola di via Piave 28. L’11 giugno 2015 nasce la coop “Cavin de Confin”, nome che indica un viottolo di confine tra un mondo puro e genuino, preservato e da preservare, e un ambiente ormai calpestato.
Il progetto è stato selezionato dalla Banca Etica per il bando ImpattoZero. All’indirizzo https://www.produzionidalbasso.com/project/cavin-de-confin-una-cooperativa-agricola-biologica-e-solidale/ è in corso una campagna di crowdfunding, termine il 15 luglio, volta a sostenere l’acquisto di una aiolatrice. Si tratta di una macchina agricola, il cui costo è di circa 15.000 euro, che consente in unico passaggio di creare l’aiuola di terra, spargere il concime organico, stendere le tubazioni per irrigazione a goccia e stendere il telo di pacciamatura sopra l’aiuola costituita, rincalzandola.

Ascolta l’intervista a Enrico Pullini, tra i fondatori dell’azienda agricola “Cavin de Confin”.

I prossimi appuntamenti:
Sabato 25 giugno “Acqua in bocca” cena con pesce selvatico d’acqua dolce
Sabato 9 luglio Festa d’Estate
Sabato 23 luglio cena vegana con lo chef Chiara Canzian

Per info: www.cavindeconfin.it