Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/267: OTTO AZZURRI AL BRITISH MASTERS

Il titolo, primo in carriera, va però allo svedese Kinhult


SOUTHPORT (GB) - È uno dei tornei di più lunga tradizione nel calendario, il Betfred British Masters, che si gioca sul percorso dell’Hillside Golf Club, a Southport, bella località sulla costa occidentale della Gran Bretagna. Sono ben otto i giocatori italiani in gara:...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/266: MANDARE IN BUCA GLI OSTACOLI DELLA VITA

A Sala Baganza, l'open internazionale per disabili


PARMA - Giunto ormai alla 19esima edizione, si è giocato a Parma, nel bel campo da golf del Ducato di Sala Baganza, il torneo internazionale per golfisti paralimpici. Il campo è un parkland, inserito nel Podere d’Ombriano, già antica residenza di caccia dei Duchi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/265: KOEPKA FA SUO IL SECONDO MAJOR DI STAGIONE

Disputato per la prima volta a maggio, il Championship regala spettacolo


FARMINGDALE (USA) - Il secondo major, il Championship, giunto alla 101ª edizione, ha luogo per la prima volta a Farmingdale, nel Long Island, stato di New York, sul difficile percorso del Bethpage Black Course (par 70), che sarà sede della Ryder Cup 2024. È la prima volta che si...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'azienda di Dosson gestirà gli ingressi e la sicurezza delle auto

CAME CONTROLLA I CIRCUITI DELLA COPPA PORSCHE

Braccialetti elettronici e telecamere per sorvegliare gli spettatori


CASIER - Sarà l'azienda Came di Dosson di Casier a gestire gli ingressi ai circuiti della Porche Carrera Cup.
La famosa casa aveva bisogno di un efficiente sistema di monitoraggio, diurno e notturno, per sorvegliare i veicoli.
Came, azienda leader nell'automazione degli edifici, è riuscita a creare in poche settimane un software adatto sfruttando nuove tecnologie insieme all'esperienza dell'impresa trevigiana. Il primo problema è stato risolto dall'azienda di Dosson attraverso lo sviluppo di 4 tornelli che funzionano attraverso dei braccialetti magnetici NFC (lo stesso metodo utilizzato per i pagamenti contactless, cioè con tessera magnetica). In questo modo ogni biglietto viene riconosciuto dal sistema, che permette o no l'accesso in un luogo o consente ai partecipanti di usufruire della scontistica sui gadget e altro materiale promozionale. I tornelli hanno semplificato il problema della capienza nei luoghi comuni (ad esempio i ristoranti) e l'organizzazione è riuscita a gestire meglio le persone in movimento.
Il sistema di sorveglianza, costituito da 8 telecamere di ultima generazione, è stato installato per permettere di monitorare, sia di giorno sia di notte, gli spazi Porsche. Le telecamere, dotate di sistema audio-video, sono controllabili anche da remoto, in modo che sia più facile accedere ai dati in caso di danno.
La soluzione di Came ai problemi della casa automobilistica ha richiesto tempi brevissimi, due settimane per la progettazione e una settimana di test, grazie alla flessibilità della tecnologia scelta.

Galleria fotograficaGalleria fotografica