Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e università coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'azienda di Dosson gestirà gli ingressi e la sicurezza delle auto

CAME CONTROLLA I CIRCUITI DELLA COPPA PORSCHE

Braccialetti elettronici e telecamere per sorvegliare gli spettatori


CASIER - Sarà l'azienda Came di Dosson di Casier a gestire gli ingressi ai circuiti della Porche Carrera Cup.
La famosa casa aveva bisogno di un efficiente sistema di monitoraggio, diurno e notturno, per sorvegliare i veicoli.
Came, azienda leader nell'automazione degli edifici, è riuscita a creare in poche settimane un software adatto sfruttando nuove tecnologie insieme all'esperienza dell'impresa trevigiana. Il primo problema è stato risolto dall'azienda di Dosson attraverso lo sviluppo di 4 tornelli che funzionano attraverso dei braccialetti magnetici NFC (lo stesso metodo utilizzato per i pagamenti contactless, cioè con tessera magnetica). In questo modo ogni biglietto viene riconosciuto dal sistema, che permette o no l'accesso in un luogo o consente ai partecipanti di usufruire della scontistica sui gadget e altro materiale promozionale. I tornelli hanno semplificato il problema della capienza nei luoghi comuni (ad esempio i ristoranti) e l'organizzazione è riuscita a gestire meglio le persone in movimento.
Il sistema di sorveglianza, costituito da 8 telecamere di ultima generazione, è stato installato per permettere di monitorare, sia di giorno sia di notte, gli spazi Porsche. Le telecamere, dotate di sistema audio-video, sono controllabili anche da remoto, in modo che sia più facile accedere ai dati in caso di danno.
La soluzione di Came ai problemi della casa automobilistica ha richiesto tempi brevissimi, due settimane per la progettazione e una settimana di test, grazie alla flessibilità della tecnologia scelta.

Galleria fotograficaGalleria fotografica