Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/166: I GIORNALISTI GOLFISTI SI SFIDANO IN EMILIA

Il Challenge Aigg fa tappa al club Le Fonti e Bologna


BOLOGNA - Siamo in Emilia, per la terza e quarta tappa del Challenge Aigg Diavolina, e la prima giornata è al Club “Le Fonti”. Ci affacciamo ai piedi dell’appennino tosco emiliano in comune di Castel San Pietro Terme, appena un po’ a est di Bologna sulla storica Via...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/165: TWENTY DOUBLE CUP, LA RYDER VENETA

Tra sport e goliardia, i "Rossi" si aggiudicano la seconda edizione della gara


VENEZIA - Una competizione speciale, festosa, trascinante! Due gruppi di amici, abituati a sfottersi goliardicamente quando giocano a Golf, dopo una partita a Jesolo lo scorso anno, hanno avuto l’idea di provar a cimentarsi in gara a squadre, al fine che le rispettive derisioni trovassero...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/164: THE MASTERS , SERGIO GARCIA ╚ IL MIGLIORE DEI "MAESTRI"

Nel prestigioso major di Augusta, primo trionfo dello spagnolo


AUGUSTA (USA) - Siamo al primo dei quattro tornei stagionali di maggior spicco nella stagione golfistica maschile: i 4 Majors. Il Masters è torneo dal fascino antico, il più rilevante; dal 6 al 9 aprile se ne gioca l’edizione 81, sulle consuete 72 buche. È infatti l'unico...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Selva di Cadore, trasportato con l'elicottero all'ospedale di Cortina

ALPINISTA FERITO IN PARETE DA UNA SCARICA DI SASSI

59enne di Castelfranco colpito al polso sulla Gusela del Giau


SELVA DI CADORE - Mentre stava scalando è stato colpito al polso da una scarica di sassi. Domenica mattina, intorno alle 13, l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore e i tecnici del soccorso alpino sono intervenuti sulla Gusela del Giau, in comune di Selva di Cadore: lì un alpinista, che stava salendo la variante Bonetti alla Via Paola, si era infortunato ed non era più in grado di proseguire. B.P., 59 anni, di Castelfranco Veneto , è stato imbarcato con un verricello sull'eliambulanza e accompagnato all'ospedale di Cortina per una sospetta frattura.
Nella stessa mattina alle 10.30, l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore era stato chiamato sulle Tre Cime di Lavaredo, nel comune di Auronzo di Cadore, dove una cordata di alpinisti cechi si trovava in difficoltà. I tre, due uomini e una donna, T.I., 33 anni, S.R., 34 anni, e P.T., 31 anni, avevano scalato il giorno prima lo Spigolo Dibona alla Cima Grande. In mattinata, nella fase del rientro, hanno però sbagliato e si sono trovati bloccati su una cengia verso la Cima Piccola. I tre rocciatori, che erano illesi, sono stati recuperati dal tecnico di elisoccorso utilizzando un verricello di una quindicina di metri e trasportati al Rifugio Lavaredo.
Alle 14.10 infine l'eliambulanza è stata dirottata dalla Centrale del Suem 118 nel comune di Longarone, precisamente lungo il sentiero 393 che dall'abitato di Casso conduce al Monte Salta e ai Libri di San Daniele. All'origine dell'infortunio di un'escursionista, anche in questo caso, un sasso caduto dall'alto che l'ha colpita sulla schiena. I.C., 44 anni, di Vicenza, che si trovava con altre due persone, è stata recuperata con un verricello di 10 metri e trasportata all'ospedale di Belluno.