Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/243: IN AUSTRALIA LA COPPA DEL MONDO A SQUADRE

Vince il Belgio, sesta la coppia azzurra Pavan - Paratore


MELBOURNE - Ancora nel clamore del trionfo di Francesco Molinari alla Race To Dubai, i giocatori azzurri sono chiamati a un altro importante appuntamento. A Melbourne, si gioca la 59ª edizione della Isps Handa Melbourne World Cup of Golf, la Coppa del Mondo a squadre che ha luogo al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/242: SENZA SOSTA, L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DA HONG KONG

La prima tappa della nuova stagione all'anglo-indiano Aaron Rai


HONG KONG - Ancora in aria il fragore per il successo di Francesco Molinari, l’European Tour riparte subito per la nuova stagione 2019, come di consueto in anticipo sull’anno solare. Riprende appena una settimana dopo la conclusione del precedente torneo a Dubai, dove Francesco Molinari...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/241: MOLINARI NUMERO UNO IN EUROPA

A Dubai conclusa la stagione del circuito continentale


DUBAI - Sul percorso dello Jumeirah Golf Estates, a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, si gioca l’ultima gara stagionale, il DP World Tour Championship, che va a concludere la “Race to Dubai”, con un montepremi di otto milioni di dollari. Sono ammessi i primi sessanta della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Resta il giallo sulle cause: forse un flusso d'acqua sotterraneo

BOATI A MIANE, NON SI TRATTA DI EVENTI SISMICI

Il sindaco Colmellere: "Conclusa l'analisi, esiti rassicuranti"


MIANE - Nessuna microterremoto nel sottosuolo di Miane. Anche se l'origine dei boati avvertiti da alcune famiglie del paese resta ancora un mistero, gli esperti hanno rassicurato: non si tratta di eventi sismici.
L'allarme era scattato nelle scorse settimanaa, a causa dei fortissimi rumori provenienti da sotto una casa all'ingresso dell'abitato. Il Comune, tramite la Regione, si è rivolto all'Istituto nazionale di oceanografia e geofisica sperimentale di Trieste. Gli esperti dell'ente hanno effettuato un monitoraggio attraverso apposita strumentazione, i cui risultati sono stati presentati oggi dal sindaco Angela Colmellere, insieme all'assessore regionale Gianpaolo Bottacin e ai tecnici che hanno condotto i rilievi, Pierluigi Bragato dell'Inogs ed Alberto Baglioni, dirigente dell’Unità Geologia della Regione Veneto.
Le analisi hanno escluso la presenza di faglie o sommovimenti, garantendo la sicurezza per i residenti. Resta ancora il giallo sui rumori, rilevati anche dagli stessi strumenti: una prima ipotesi è che siano causati da un flusso d'acqua sotterraneo.