Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/147: NUOVE TECNOLOGIE, DIVERTIMENTO E SOLIDARIETÀ

Due gare speciali con Bags4dream, Fuorilimite e Par 108


MARTELLAGO - Di questi tempi, freddi e umidi, non si avverte un grosso stimolo a partecipare ad una gara di Golf, salvo che l’attrazione non sia generata dalla simpatia degli ospiti. Ecco, le persone e l’armonia tra quest’insieme di associazioni, dedite a far beneficenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La De' Longhi si impone nettamente nel big match del Palaverde

TVB VIGOROSA E FEROCE, BOLOGNA PERDE KONTATTO

Grande partita di Moretti ed Ancellotti, Palaverde sold out


TREVISO - Spettacolo in campo e sugli spalti. TVB batte nettamente la Fortitudo e dà risposte importanti a se stessa ed al campionato. DeCosey buca la retina con una morbida palombella e apre così le danze. Pronta la replica di Knox, ma ancor più puntuale la tripla dall’angolo di Fantinelli per il 5-2. Si scalda il gioiellino bolognese Candi, ma TVB sfodera un Perry concreto e un gioco da tre punti di capitan Fantinelli per il primo tentativo di allungo (10-6). Candi e Knox riportano il punteggio in parità, in una gara dove si corre a mille all’ora e si segna con continuità. E’ Montano a firmare il sorpasso con un paio di palle rubate che fruttano quattro punti, ma TVB c’è e capitalizza a dovere i viaggi in lunetta: 7/7 dopo le difficoltà del match contro Mantova. Fantinelli prosegue con la sua serata di grazia e va in doppia cifra dopo neanche sette minuti di gioco. Cominciano i cambi e subito Saccaggi stoppa Ruzzier, innesca DeCosey che prende la linea di fondo e va a schiacciare per la gioia del Palaverde. Ed è ancora la guardia toscana a mettere a segno un bel jump per il 22-18 che costringe Boniciolli a chiamare il primo time-out. Ancellotti inizia a stoppare qualsiasi cosa gli capiti a tiro, mentre DeCosey mostra lampi di classe. Il primo quarto si chiude sul 24-22 per TVB. Desta preoccupazione solo l’uscita di Matteo Negri, infortunatosi alla spalla destra nella penultima azione.

La partita resta frizzante anche nella seconda frazione: da una parte TVB va a bersaglio con regolarità grazie all’ottima circolazione di palla, mentre la Fortitudo trova soprattutto in Candi e Knox i suoi terminali offensivi preferiti. Sull’ennesimo recupero propiziato da Ancellotti, Moretti appoggia il +5 e Boniciolli ricorre nuovamente al time-out (33-28 al 13’). L’antisportivo di Montano su DeCosey frutta un punto dalla lunetta (doppia cifra anche per l’americano), ma TVB non approfitta dell’azione di attacco successiva e così Bologna può rientrare grazie a Knox e Mancinelli. Stavolta il minuto di sospensione lo chiama Pillastrini sul 35-34 quando mancano quattro minuti al the dell’intervallo. Il “riposino” fa bene a Treviso che trova subito la tripla con Moretti su assist di Perry. Moretti continua con le sue incursioni nell’area ospite, procurandosi diversi viaggi in lunetta puntualmente convertiti in un bottino pieno: sono 13 i punti all’intervallo, frutto soprattutto di un eccellente 8/8 ai liberi. Malbasa, appena entrato, segna con un morbido arcobaleno e si va alla pausa lunga sul 44-39. Per TVB ottime notizie soprattutto a rimbalzo (20-13), per una valutazione complessiva (62-36) che mostra più superiorità di quanto non dica lo scarto del punteggio stampato sul tabellone.

Ancellotti confeziona subito un 2+1 in avvio di terzo quarto e DeCosey spara il +10: sul 49-39 sospensione obbligatoria per Boniciolli. Knox rompe il digiuno, ma il vero problema dell’Eternedile è il tiro dalla distanza: lo 0/11 complessivo limita molto l’attacco felsineo. Problemi in attacco che invece non ha TVB, di nuovo in allungo con Perry e Moretti. A fare la differenza è soprattutto la difesa, che concede solamente sei punti nel quarto, mentre in attacco ancora un solido DeCosey timbra il +12 (altro time-out ospite al 27’). Su una “magata” di Moretti in attacco si tocca il nuovo massimo vantaggio (+14) per la gioia di un Palaverde sold-out. Poi, a un minuto dalla fine del quarto, Italiano commette fallo e gli viene fischiato tecnico per proteste. Fantinelli segna un libero, Moretti pure, poi sempre il golden boy di Treviso in sospensione sigla il ventesimo punto personale. Il quarto si chiude sul 63-45, un divario importante. Da segnalare anche la doppia-doppia già raggiunta da capitan Fantinelli (14 punti e 10 assist). Roberts e Montano provano a dare la scossa per la Fortitudo, subito ricacciata indietro dalla tripla di Saccaggi, che resta l’unico canestro di TVB fino al 35’, quando Ancellotti segna in tap-in. Bologna, sorniona, tenta di rifarsi sotto, ma il tiro da oltre l’arco resta una chimera per la squadra di Boniciolli. Ed è proprio con una tripla che si chiude definitivamente la partita: a firmarla è Rinaldi. Tardiva quella di Montano, l’unica per i suoi. Treviso vince con pieno merito un match dominato a livello fisico e mentale con il 75-63 finale frutto di una netta superiorità a rimbalzo (43-29) e di una maggiore solidità difensiva, dove spiccano le 7 stoppate, di cui 4 ad opera di Ancellotti.


DE' LONGHI-KONTATTO 75-63

DE’ LONGHI: Fantinelli 16 (3/7, 1/2), Moretti 20 (4/7, 1/9), DeCosey 14 (6/11 da 2), Perry 4 (2/6 da 2), Ancellotti 5 (2/5 da 2); Malbasa 2 (1/1 da 2), Saccaggi 7 (2/3, 1/5), Rinaldi 7 (2/4, 1/1), Negri, Poser. NE: Barbante, Marini. All.: Pillastrini

KONTATTO: Candi 8 (3/5 da 2), Roberts 10 (5/10, 0/4), Raucci, Mancinelli 4 (2/2, 0/1), Knox 20 (9/18, 0/1); Ruzzier 1 (0/1, 0/1), Campogrande 2 (1/1, 0/2), Montano 11 (4/5, 1/6), Gandini 5 (2/3 da 2), Italiano 2 (0/1, 0/1). NE: Costanzelli, Montanari. All.: Boniciolli

ARBITRI: Ciaglia, Galasso, Dori.

NOTE: pq 24-22, sq 44-39, tq 63-45. Tiri liberi: Treviso 19/23, Fortitudo 8/9. Rimbalzi: Treviso 15+28 (Ancellotti 6+7), Fortitudo 8+21 (Knox 3 6+). Assist: Treviso 18 (Fantinelli 11), Fortitudo 16 (Mancinelli, Roberts 5). Infortunio a Negri al 9’43” (24-22). Fallo antisportivo a Montano al 15’12” (34-30). Fallo tecnico a Italiano al 29’6” (59-45). 5 falli: nessuno. Spettatori: 5344.

Gli altri risultati:

Roseto Sharks-Andrea Costa Imola 78-71
Ambalt Recanati-Assigeco Piacenza 73-91
Segafredo V. Bologna-OraSì Ravenna 75-90
Tezenis Verona-Alma Trieste 75-70
Proger Chieti-Aurora Basket Jesi 85-79
Unieuro Forlì-G.S.A. Udine 74-71
Dinamica Generale Mantova-Bondi Ferrara 95-102 d. 1 t.s.

La classifica:

De' Longhi Treviso 6, OraSì Ravenna 6, Segafredo Virtus Bologna 6, Roseto Sharks 6, Unieuro Forlì 6, Aurora Basket Jesi 6, G.S.A. Udine 4, Bondi Ferrara 4, Proger Chieti 4, Assigeco Piacenza 4, Kontatto Fortitudo Bologna 4, Tezenis Verona 4, Ambalt Recanati 2, Alma Trieste 2, Andrea Costa Imola 0, Dinamica Generale Mantova 0