Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Codognč, arrestati dai Carabinieri due uomini e una donna

PRESA LA BANDA DEI FURTI NEI SUPERMERCATI

Rubate cibarie e liquori per duemila euro in vari market


CODOGNE' - Hanno saccheggiato diversi supermercati e discount della zona, rubando merci per duemila euro di valore. I Carabinieri di Codognè li hanno arrestati anche grazie alle testimonianze di alcuni negozianti. Sono così finiti in manette due uomini di 35 e 38 anni e una donna di 25 anni, tutti provenienti dalla provincia di Venezia e con una serie di precedenti per altri furti alle spalle.
Nella loro auto, i militari dell'Arma hanno trovato numerosi prodotti alimentari e molte bottiglie di liquori: il bottino dei colpi messi a segno dal terzetto in vari punti vendita.
La loro tecnica era quella di occultare piccole quantità di merci nelle borse o nelle tasche degli indumenti, per poi passare le casse, magari pagando solo pochi articoli, ed allontanarsi indisturbati. Ad aiutare l'operazione dei Carabinieri, sono stati anche alcuni esercenti, che hanno notato le facce sospette e l'auto, una Fiat Punto di colore rosso, ed hanno segnalato la cosa al 112: gli investigatori si sono subito messi sulle tracce dei malviventi ed hanno intercettato e fermato la loro vettura, mentre si allontanava dopo l'ultimo furto.
Dopo le formalità in caserma, gli arresti sono stati convalidati dal magistrato di turno.

Galleria fotograficaGalleria fotografica