Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/253: A PERTH UN TORNEO DALLA FORMUALA SPETTACOLO

Nel divertente Handa World Super 6 si impone Ryan Fox


PERTH - È rimasto in Australia l’European Tour, seconda tappa consecutiva in quel Continente, nella stagione 2019; si disputa il divertente “ISPS Handa World Super 6 Perth”, terza edizione di uno dei tornei innovativi, valido anche per l’Asian Tour, con formula...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/252: ISPS HANDA VIC OPER, IL PRINCIPALE TORNEO D'AUSTRALIA

Lo scozzese Law e la francese Boutier beffano i favoriti di casa


GEELONG (AUSTRALIA) - È questo il principale avvenimento golfistico in Australia, in cui, a partecipare sullo stesso campo, il “13th Beach Golf Club”, sono 156 uomini e altrettante donne, seppure, queste ultime con distanze di poco ridotte. Sono 6.214 metri per i maschi, e 6mila...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/251: LE STELLE DELL'EUROPEAN TOUR PER LA PRIMA VOLTA IN ARABIA

Dopo le polemiche sui diritti umani, Dustin Johnson vince il Saudi International


GEDDA - Una sfida ad altissimo livello, con quattro dei primi cinque giocatori della classifica mondiale: l’inglese Justin Rose, numero uno vincitore la scorsa settimana del Farmers Open, gli statunitensi Brooks Koepka numero due, Dustin Johnson, numero tre, e Bryson DeChambeau numero cinque,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Si sono fatti consegnare 2mila euro, ne volevano altri 4mila

"DACCI I SOLDI O TI AMMAZZIAMO": ARRESTATI DUE GIOSTRAI

Minacce con una pistola ad un'operaio trevigiano


TREVISO - Hanno minacciato, anche con un arma, un operaio trevigiano, facendosi consegnare, in totale, duemila euro.
Due uomini, un 22enne e un 31enne, entrambi residenti a Treviso e appartenenti a note famiglie di giostrai, sono stati arrestati con l'accusa di estorsione aggravata in concorso.
I primi due episodi, secondo quanto ricostruito nelle indagini condotte dalla Squadra Mobile della Questura di Treviso, risalgono allo scorso agosto: i due, con violenze verbali e fisiche, hanno costretto la loro vittima, conosciuta in precedenza, a dar loro mille euro in contanti.
I malviventi sono poi tornati alla carica a settembre: con ulteriori intimidazioni, esigevano il pagamento di altri 5mila euro. Stavolta, però, l'uomo ha rifiutato. Le richieste di ingenti somme di denaro, tuttavia, sono continuate e anzi sono diventate sempre più pressanti. Ad ottobre l'operaio, dopo essere stato attirato nell’abitazione di uno dei due, sotto la minaccia di una pistola, è stato obbligato a sborsare altri 930, chiesti in prestito ad un amico e al padre, con l’accordo che avrebbe consegnato il resto dei soldi pretesi nei giorni successivi.
Temendo per la propria vita e per quella dei propri familiari, tuttavia, il malcapitato si è rivolto alla Polizia di Stato. Gli investigatori hanno fatto subito scattare le indagini nei confronti dei due giostrai che ora si trovano agli arresti domiciliari.