Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La giovane stella della De' Longhi analizza la situazione

DAVIDE MORETTI: "A BOLOGNA ERAVAMO DAVVERO SVUOTATI"

Domenica match importante al Palaverde contro Jesi


TREVISO - La De' Longhi è tornata in palestra per iniziare la preparazione in vista della partita di domenica contro Jesi al Palaverde. Tiene banco naturalmente ancora la batosta di Bologna, il clima non era dei più spensierati. Lo conferma Davide Moretti: "Chiaro eravamo un po’ dispiaciuti, ma anche pronti a cominciare una nuova settimana, abbiamo perso con uno scarto notevole che non deve però offuscare più di tanto la nostra concentrazione: archiviata, ora pensiamo a domenica. A Bologna non ne avevamo più, avevamo proprio finito la benzina. Non avevamo più risorse per restare a galla."
Quindi è una questione fisica?
"In queste due settimane abbiamo spinto tanto ed oggi dobbiamo ritrovare il giusto equilibrio a livello atletico, riprendere la condizione e tornare come eravamo prima."
Tutte le partite punto a punto vi hanno svuotato?
"Direi piuttosto le partite giocate a distanza ravvicinata, specie per me che ero reduce dagli Europei: aver giocato così di frequente può avere scombussolato i nostri piani. Però anche l’anno scorso avemmo un calo più o meno a metà stagione: credo sarà solo questione di tempo."