Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/235: ALLA MONTECCHIA LA COPPA DEL MONDO DI TURKISH AIRLINES

Fa tappa in Veneto il campionato amatoriale sostenuto dalla compagnia aerea


SELVAZZANO DENTRO - Con una certa curiosità ho aderito all’invito propostomi dalla compagnia aerea, di partecipare al Turkish Airlines World Golf Cup 2018, inviatomi per tramite dell’Ufficio Stampa italiano della stessa; bello, han fatto le cose molto bene, degne del Club che li...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/234: MOLINARI DECISIVO NELLA RYDER CUP

L'azzurro trascina l'Europa alla vittoria sugli Usa


PARIGI - La tanto attesa storica sfida che ogni due anni mette in competizione gli Stati Uniti d’America e il Vecchio Continente, l’unica competizione in cui l’Europa ha una propria “Nazionale”, gioca sotto un’unica bandiera. I previsti 270mila spettatori, hanno...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/233: FEDEX CUP, IL RITORNO ALLA VITTORIA DI WOODS

Tiger trionfa ad Atlanta, classifica finale a Justin Rose


TREVISO - Istituita nel 2007, la FedEx Cup è un insieme di quattro tornei settimanali del PGA Tour; è una corposa manifestazione di Golf, con il merito di aver introdotto, per prima, il sistema playoff nel golf professionistico. Le gare infatti, quattro, che sono anche la conclusione...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ennesimo colpo di scena nella vicenda dell'ACD Treviso

NARDIN NON SI DIMETTE: DONDI ERA GIÀ PRESIDENTE

E lo è dal 16 gennaio: lo dice l'Agenzia delle entrate


TREVISO - Nuovo colpo di scena nel Calcio Treviso: le attese dimissioni di Tiziano Nardin non sono arrivate, perchè sono inutili: infatti  dal 16 gennaio il legittimo presidente dell’ACD Treviso è Isidoro Claudio Dondi, come attestato da un documento ufficiale dell’Agenzia delle Entrate, la quale afferma chiaramente che in quella data si era verificato il passaggio di consegne con Massimiliano Vissoli, a sua volta presidente dal 2 novembre, data delle dimissioni, quelle sì reali, presentate da Nardin padre e figlio. Il pasticcio è stati svelato da Giulio Biasin, l’agente Fifa che agisce per conto di Stefano Bisogno. "La notizia mi è giunta dalla FIGC di Roma: anche lì hanno riconosciuto che Dondi era già presidente dell’ACD ed anzi si sono meravigliati che a Mestre non se ne siano ancora accorti. Per cui domani Dondi andrà dal presidente Ruzza a ratificare la sua posizione e gli sarà consegnata la password." Che però lei ha già utilizzato per tesserare i giocatori andati in campo contro il Sandonà. "Infatti: quella password stava nel computer di Nardin, ma di fatto era già di Dondi, per cui io finora ho tesserato giocatori ufficialmente per Nardin ma in pratica per Dondi."