Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/336: SCOTTISH CHAMPIONSHIP NEL SEGNO DI ADRIAN OTAEGUI

Il basco travolge gli avversari con un gran giro finale


FIFE (SCOZIA) - Questo evento di Scozia è a ridosso del 77° Open d’Italia, in programma dal 22 al 25 ottobre, al Chervò Golf Club San Vigilio di Pozzolengo (BS). Molti dei giocatori che sono in gara qui, parteciperanno poi all’ Open d’Italia. Nel field troviamo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/335: FRANCESCO MOLINARI TORNA IN CAMPO IN NEVADA

Il torinese, però, esce al taglio, vince Martin Laird


LAS VEGAS (USA) - Dopo una pausa di sette mesi, Francesco Molinari torna in campo. Lo fa con lo Shriners Hospitals for Children Open, sul tracciato del TPC Summerlin, a Las Vegas in Nevada. Si era fermato il 12 marzo, quando il The Players Championship era stato bloccato per l’emergenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/334: AL GOLF CLUB LIGNANO IL CAMPIONATO AIGG

L'appuntamento clou della stagione dei giornalisti golfisti


LIGNANO - Il Campionato individuale è notoriamente l’appuntamento più importante della stagione per i membri dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti (AIGG). Nel 2020, condizionato dal Covid 19, sono saltati molti incontri, rivestiva quindi particolare spessore...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ennesimo colpo di scena nella vicenda dell'ACD Treviso

NARDIN NON SI DIMETTE: DONDI ERA GIÀ PRESIDENTE

E lo è dal 16 gennaio: lo dice l'Agenzia delle entrate


TREVISO - Nuovo colpo di scena nel Calcio Treviso: le attese dimissioni di Tiziano Nardin non sono arrivate, perchè sono inutili: infatti  dal 16 gennaio il legittimo presidente dell’ACD Treviso è Isidoro Claudio Dondi, come attestato da un documento ufficiale dell’Agenzia delle Entrate, la quale afferma chiaramente che in quella data si era verificato il passaggio di consegne con Massimiliano Vissoli, a sua volta presidente dal 2 novembre, data delle dimissioni, quelle sì reali, presentate da Nardin padre e figlio. Il pasticcio è stati svelato da Giulio Biasin, l’agente Fifa che agisce per conto di Stefano Bisogno. "La notizia mi è giunta dalla FIGC di Roma: anche lì hanno riconosciuto che Dondi era già presidente dell’ACD ed anzi si sono meravigliati che a Mestre non se ne siano ancora accorti. Per cui domani Dondi andrà dal presidente Ruzza a ratificare la sua posizione e gli sarà consegnata la password." Che però lei ha già utilizzato per tesserare i giocatori andati in campo contro il Sandonà. "Infatti: quella password stava nel computer di Nardin, ma di fatto era già di Dondi, per cui io finora ho tesserato giocatori ufficialmente per Nardin ma in pratica per Dondi."