Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ennesimo colpo di scena nella vicenda dell'ACD Treviso

NARDIN NON SI DIMETTE: DONDI ERA GIÀ PRESIDENTE

E lo è dal 16 gennaio: lo dice l'Agenzia delle entrate


TREVISO - Nuovo colpo di scena nel Calcio Treviso: le attese dimissioni di Tiziano Nardin non sono arrivate, perchè sono inutili: infatti  dal 16 gennaio il legittimo presidente dell’ACD Treviso è Isidoro Claudio Dondi, come attestato da un documento ufficiale dell’Agenzia delle Entrate, la quale afferma chiaramente che in quella data si era verificato il passaggio di consegne con Massimiliano Vissoli, a sua volta presidente dal 2 novembre, data delle dimissioni, quelle sì reali, presentate da Nardin padre e figlio. Il pasticcio è stati svelato da Giulio Biasin, l’agente Fifa che agisce per conto di Stefano Bisogno. "La notizia mi è giunta dalla FIGC di Roma: anche lì hanno riconosciuto che Dondi era già presidente dell’ACD ed anzi si sono meravigliati che a Mestre non se ne siano ancora accorti. Per cui domani Dondi andrà dal presidente Ruzza a ratificare la sua posizione e gli sarà consegnata la password." Che però lei ha già utilizzato per tesserare i giocatori andati in campo contro il Sandonà. "Infatti: quella password stava nel computer di Nardin, ma di fatto era già di Dondi, per cui io finora ho tesserato giocatori ufficialmente per Nardin ma in pratica per Dondi."