Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/216: LA CINA È VICINA ANCHE SUL GREEN

A Pechino, lo svedese Bjork supera Otaegui


TREVISO - Ed ecco l’Open di questo Paese fino a ieri tanto lontano da noi, e che oggi, in quanto a Golf e non solo, si sta portando in pole position nel mondo.Il Volvo China Open, torneo dell’European Tour che si avvale dell’organizzazione dell’Asian Tour, si gioca al Topwin...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/215: ALLA MONTECCHIA VA IN SCENA IL BANCA GENERALI INVITATIONAL

Quarta tappa del circuito sponsorizzato dal gruppo bancario


SELVAZZANO DENTRO (PD) - In un ambiente speciale, la gara di golf 18 buche stableford, contrassegnata dall’esclusività e dal prestigio di “Banca Generali Private”. Era la quarta delle sette tappe del “Trofeo di golf area nord est” sponsorizzato da Banca...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/214: IL CHALLENGE AIGG RITORNA IN VENETO

Giornalisti golfisti impegnati a Frassanelle e al Colli Berici


PADOVA/VICENZA - Il Challenge dei Giornalisti Golfisti d’Italia 2018, dopo le giornate romane è arrivato in Veneto, nel padovano e nel vicentino. Abbiamo giocato in due particolarissimi Campi, ambientati in luoghi molto interessanti. Nella prima giornata abbiamo goduto della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'intervento della polizia ha scongiurato conseguenze più gravi

TAFFERUGLI TRA ULTRAS DEL BASKET DOPO TVB- ROSETO

Lite scatenata da una bottiglia lanciata sul pulman degli abruzzesi


VILLORBA - Tra le tifoserie delle due squadre non c'è una rivalità storica, eppure nel dopopartita della gara di basket tra De Longhi Treviso Basket e Sharks Roseto, domenica scorsa, si sono registrati momenti di alta tensione
Una quarantina i supporters giunti dall'Abbruzzo. Terminato il match (per la cronaca, con la vittoria della squadra di casa), il loro pullman ha preso la via del ritorno dirigendosi dal Palaverde verso il casello dell'autostrada, scortato da due volanti e un'auto della Digos della Polizia di Stato di Treviso. Giunto aall'altezza del bar Miscatena, a Catena di Villorba, il mezzo è stato colpito ad un finestrino da una bottiglia, lanciata da alcuni tifosi locali. Il bus si è fermato poco più avanti e i rosetani sono scesi: ne è scaturito un reciproco lancio di lattine, bottiglie e altri oggetti. L'immediato intervento dei poliziotti ha evitato che le due tifoserie venissero a contatto e la situazione potesse ulteriormente degenerare. Nel parapiglia sono stati anche esplosi almeno tre petardi. Nessuno è rimasto ferito, due auto parcheggiate nei pressi sono rimaste danneggiate nella "sassaiola": i proprietari dovranno sporgere denuncia nei prossimi giorni.
La corriera, essendo stato infranto solo il più esterno del doppio vetro laterale, è stato fatto ripartire: gli occupanti erano già stati identificati all'ingresso del palazzetto. Gli agenti hanno accompagnato in Questura una dozzina di ultras trevigiani, per sottoporli, a loro volta, ad identificazione. Dovessero essere accertate responsabilità, il reato ipotizzato è lancio di oggetti pericolosi in occasione di manifestazioni sportive.
Le parole Alessandro Tolloso, dirigente della Digos della Questura di Treviso.

Galleria fotograficaGalleria fotografica