Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/165: TWENTY DOUBLE CUP, LA RYDER VENETA

Tra sport e goliardia, i "Rossi" si aggiudicano la seconda edizione della gara


VENEZIA - Una competizione speciale, festosa, trascinante! Due gruppi di amici, abituati a sfottersi goliardicamente quando giocano a Golf, dopo una partita a Jesolo lo scorso anno, hanno avuto l’idea di provar a cimentarsi in gara a squadre, al fine che le rispettive derisioni trovassero...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/164: THE MASTERS , SERGIO GARCIA ╚ IL MIGLIORE DEI "MAESTRI"

Nel prestigioso major di Augusta, primo trionfo dello spagnolo


AUGUSTA (USA) - Siamo al primo dei quattro tornei stagionali di maggior spicco nella stagione golfistica maschile: i 4 Majors. Il Masters è torneo dal fascino antico, il più rilevante; dal 6 al 9 aprile se ne gioca l’edizione 81, sulle consuete 72 buche. È infatti l'unico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/163: IL CHALLENGE AIGG DIAVOLINA 2017 PRENDE IL VIA DAL MARCO SIMONE

L'ospitalitÓ di Laura Biagiotti e della figlia Lavinia per l'esordio del circuito dei giornalisti golfisti


ROMA - Come ogni anno, ha tappe importanti il challenge AIGG Diavolina. Questa laziale ne è il debutto, nella consueta due giorni romana, sicuramente considerevole. Oggi siamo al “Marco Simone” a Roma, proseguirà domani al “Terre dei Consoli” nel viterbese, per successivamente far tappa al “Bologna” e a “Le Fonti” in Emilia Romagna, a “Punta Ala” e “Terme di Saturnia” in Toscana, a “Cà della Nave” e “Montecchia” in Veneto, al “Colline del Gavi” e “Villa Carolina” in Piemonte, e a “Bergamo” e “Villa d’Este” in Lombardia. Oltre a questo giro d’Italia, c’è l’Alpen Cup in tre tappe nei GC di Asiago,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il sindacato, con il congresso, cambia guida dopo nove anni

"SAPER INNOVARE PER RIDARE DIGNIT└ AL LAVORO"

Il messaggio di Franco Lorenzon, segretario uscente della Cisl Belluno Treviso


TREVISO - Dopo nove anni, Franco Lorenzon lascia il timone della Cisl di Belluno Treviso. Candidata unica alla guida degli oltre 91mila iscritti – l'elezione si terrà venerdì pomeriggio – è Cinzia Bonan, attuale responsabile organizzativa.
Nella sua relazione al congresso il segretario generale uscente ha sottolineato il rinnovamento intrapreso in questi, con la fusione tra Treviso e Belluno (“Non è ancora finita, ma è andata bene”) e un gruppo dirigente rinnovato. Ma ha soprattutto rivendicato di lasciare un'organizzazione con capacità innovativa.
Di fronte ad un'economia e un mercato del lavoro ancora in forte trasformazione, Lorenzon ha ribadito la necessità di proseguire sulla strada del protocollo con Unindustria sulla contrattazione integrativa, impostosi a livello nazionale come “modello Treviso” e che oggi però va allargato su scala inter-aziendale, perchè possano beneficiarne anche i dipendenti delle aziende più piccole.
Così come ha spronato a rafforzare le politiche attive per chi ha perso il lavoro, a favorire le aggregazione tra comuni, a insistere negli accordi per sconti sulle tariffe dei servizi a favore dei meno abbienti: “Ogni anno facciamo risparmiare ai cittadini un milione e mezzo di euro”.
Lorenzon non ha risparmiato anche una stoccata alla politica e “al consolidarsi di una classe dirigente miope e preoccupata di marcare il territorio piuttosto che risolvere i problemi”.
Solo alla fine della relazione il numero uno uscente ha tradito la commozione, prima dell'applauso degli oltre 300 tra delegati e ospiti e l'abbraccio con Bonan, successore designato. Sull'ultimo interrogativo, cosa farà d'ora in poi?, Lorenzon mantiene ancora il riserbo: "Fino a luglio continuerò a lavorare alla Cisl, finchè non avrò maturato i requisiti per la pensione - dice -, poi mi concederò un viaggio in Birmania, poi, a settembre, ci rivediamo e valuteremo".

Galleria fotograficaGalleria fotografica