Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/252: ISPS HANDA VIC OPER, IL PRINCIPALE TORNEO D'AUSTRALIA

Lo scozzese Law e la francese Boutier beffano i favoriti di casa


GEELONG (AUSTRALIA) - È questo il principale avvenimento golfistico in Australia, in cui, a partecipare sullo stesso campo, il “13th Beach Golf Club”, sono 156 uomini e altrettante donne, seppure, queste ultime con distanze di poco ridotte. Sono 6.214 metri per i maschi, e 6mila...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/251: LE STELLE DELL'EUROPEAN TOUR PER LA PRIMA VOLTA IN ARABIA

Dopo le polemiche sui diritti umani, Dustin Johnson vince il Saudi International


GEDDA - Una sfida ad altissimo livello, con quattro dei primi cinque giocatori della classifica mondiale: l’inglese Justin Rose, numero uno vincitore la scorsa settimana del Farmers Open, gli statunitensi Brooks Koepka numero due, Dustin Johnson, numero tre, e Bryson DeChambeau numero cinque,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/250: DECHAMBEAU RE DEL DESERT CLASSIC

Matteo Manassero invitato al Saudi International


DUBAI - Compiuto l’Abu Dhabi Championship la scorsa settimana, l’European Tour rimane negli Emirati Arabi Uniti. Si disputa ora il Dubai Desert Classic, sul percorso par settantadue dell’Emirates Golf Club. Alla celebrazione dei trent’anni, partecipano Edoardo Molinari,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Bene affidare l'inchiesta ad un magistrato, ma non sia lasciato solo"

"SALVATAGGIO DELLE BANCHE VENETE, ORA SERVE L'IMPEGNO DEL TERRITORIO"

La proposta di Franco Conte, del Codacons Veneto


TREVISO - Il dato di partenza è l'impegno del governo a non far fallire le Veneto Banca e Popolare di Vicenza. "Un elemento estremamente positivo, da cui non si può prescindere", secondo Franco Conte, presidente del Codacons Veneto.
Ma il numero uno dell'associazione di consumatori, che sta seguendo circa 1.200 casi di azionisti, ribadisce come sia necessario un coinvolgimento in primis del territorio: “Tutti dobbiamo sentirci impegnati a rendere agevole e rapido quel percorso. Come Codacons, ad esempio, siamo disponibili ad esaminare, insieme al governo e alle banche, soluzioni in base alle quali, definito il risarcimento per i risparmiatori, questo possa poi essere messo a disposizione, con le dovute garanzie, per il rilancio del progetto industriale degli istituti”. Ad esempio, secondo Conte, si possono studiare delle obbligazioni, garantite dallo Stato, date ai soci come rimborso e che garantirebbero liquidità alla banca.
Un'inizitiava del genere, inoltre, ribadisce il leader del Codacons, avrebbe anche l'effetto di dimostrare come il tessuto locale continui a credere nel futuro delle due banche, "al contrario di quello che appare da certe dichiarazioni di politici che dicono 'i soldi li metta lo Stato'".
Conte giudica favorevolmente anche la decisione della Procura di Treviso di affidare l'inchiesta su Veneto Banca al sostituto procuratore Massimo De Bortoli, che se ne occuperà a tempo pieno: "un modus operandi intelligente, anche dal punto di vista organizzativo e della visione organica”. Il magistrato, tuttavia, non deve essere lasciato solo: “Ora a De Bortoli devono essere anche forniti i mezzi e i supporti adeguati, dai cancellieri a qualche altro magistrato distaccato che possa dargli una mano. A Vicenza, bene o male, un paio di persone le hanno mandate da Roma. Mi auguro avvenga lo stesso”. E per questo il presidente regionale del Codacons invita anche il sindaco di Treviso, Giovanni Manildo ad attivarsi con il peso dell’amministrazione del Comune capoluogo nei confronti del ministero: “Anche perché i tempi della prescrizione non sono lontanissimi. Se i colpevoli non saranno puniti, il risarcimento sarà comunque parziale”.